Oreo arriva su PC con la prima release candidate di Android-x86 8.1

Nicola Ligas

Il progetto Android-x86 annuncia con orgoglio il rilascio della 8.1-rc1, la prima release candidate basata su Oreo 8.1. Vediamo quindi cosa ci dice il changelog di questa attesissima versione.

  • Supporto per kernel ed userspace sia da 64-bit che da 32-bit.
  • Supporto per l’accelerazione hardware OpenGL ES 3.x di Intel/AMD/Nvidia, VMware e QEMU(virgl) con le Mesa 18.1.2.
  • Supporto per il rendering software OpenGL ES 2.0 via SwiftShader su GPU non supportate.
  • Supporto per per l’accelerazione hardware su dispositivi con schede grafiche Intel HD & G45.
  • Supporto per il secure booting da UEFI e per l’installazione su dischi UEFI.
  • Una interfaccia grafica di installazione text based.
  • Aggiunto il supporto ai temi in GRUB-EFI.
  • Supporto Multi-touch, Audio, Wi-Fi, Bluetooth, Sensori, Fotocamera ed Ethernet (solo via DHCP).
  • Auto-mount per drive USB esterni e schede SD.
  • Aggiunto Taskbar come launcher alternativo, dotato di start menu e barra delle app recenti, e supporto per il freeform window mode.
  • Abilitato un orientamento predefinito per dispositivi senza sensori. Le app in portrait possono girare su dispositivi in landscape senza ruotare lo schermo.
  • Supporto per arm arch apps tramite il meccanismo di bridge nativo. (Impostazioni -> opzioni Android-x86)

Si tratta di un buon supporto ai sistemi desktop, con in più un’interfaccia particolarmente ottimizzata per l’uso su grande schermo e per l’esecuzione di app in finestra, anche quelle pensate per i display verticali degli smartphone, che dovrebbero comunque girare a dovere.

È solo la prima release candidate, ma se il buongiorno si vede dal mattino, sono senz’altro ottime premesse, pertanto non ci resta che lasciarvi il link per il download delle immagini pre-compilate, fermo restando che se voleste fare tutto a mano ci sono sempre i sorgenti da compilare.