Android P Beta 2 arriva su OnePlus 6: Google Lens per la fotocamera, Face Unlock e Ambient Display (video e foto)

Vincenzo Ronca

Anche OnePlus 6 sta ricevendo la seconda Beta di Android P, aggiornamento che rientra nel Programma Android Beta di Google, il quale include anche alcuni device selezionati oltre ai Pixel e tra questi è presente l’ultimo top di gamma di casa OnePlus. Il secondo aggiornamento rilasciato introduce rilevanti novità, tra le quali troviamo Google Lens, il Face Unlock e Ambient Display.

Come vediamo dagli esempi riportati in galleria, l’update integra su Android P l’Ambient Display, la possibilità di personalizzare con maggiore libertà il colore prevalente nel tema d’interfaccia e l’integrazione di Google Lens direttamente nell’app fotocamera, all’interno del menù relativo alle modalità di scatto. Inoltre, è stato implementato il Face Unlock, la possibilità di “nascondere” via software il notch e quella di abilitare le gesture a schermo intero come già visto su OnePlus 5T.

LEGGI ANCHE: OnePlus 6, la recensione

In galleria, oltre ad alcuni screenshot relativi ad alcune delle novità introdotte, potete visualizzare un video riepilogativo dell’aggiornamento.

Relativamente alla procedura d’installazione vi preveniamo sul fatto che non è tra le più semplici, e sarà necessario acquisire i permessi di root oltre ad aver installato la custom recovery TWRP per applicarla:

  • scaricate il file della ROM a questo link, oppure a questo (password: vu2k)
  • eseguite un backup di tutti i file che non volete vadano persi
  • una volta copiato il file della ROM nella memoria del dispositivo, riavviate in modalità recovery e flashatelo con la TWRP. Quindi, riavviate il device in modalità recovery (non riavviando il sistema) ed eseguite un full wipe (data e cache, non system). Riavviate il sistema
  • una volta riavviato il sistema con la Beta 2 di Android P, potete, opzionalmente, tornare a flashare la TWRP e gli eventuali moduli Magisk

Ribadiamo che, anche in questa versione aggiornata della beta di Android P, persistono alcuni dei problemi precedentemente enunciati come l’impossibilità di usare la modalità Ritratto nella fotocamera e la mancanza del supporto allo standard Widevine L1.

Via: XDA