Google Pixel 2 XL: l’ultimo aggiornamento sembra aver rallentato lo sblocco del device (aggiornato: promesso il fix)

Vincenzo Ronca -

I dispositivi Pixel e Nexus ricevono costantemente gli aggiornamenti da parte di Google, almeno quelli riguardanti le patch di sicurezza Android mensili. Proprio l’ultimo di questi update sembra aver rallentato sensibilmente lo sblocco di Google Pixel 2 XL. sia usando il sensore d’impronte digitali che usando il tasto power.

Il problema è emerso dopo l’aggiornamento integrante le patch di sicurezza Android di giugno 2018, giunto via OTA come di consueto, il quale avrebbe dovuto anche apportare alcuni miglioramenti alla funzionalità Always On Display. Proprio quest’ultima sembra l’unica via per raggirare il problema del ritardo nello sblocco: abilitando questa funzionalità, gli utenti non hanno osservato il sopra citato ritardo, il quale è abbastanza significativo e quantificabile in 1 o 2 secondi.

LEGGI ANCHE: Google Pixel 2 XL. la recensione

Il problema è già stato sottomesso alla piattaforma Google’s issue tracker ed il team Google sta già lavorando per risolverlo. Potete reperire maggiori dettagli sulla vicenda seguendo l’andamento della segnalazione recandovi a questo indirizzo. Noi torneremo ad aggiornarvi appena emergeranno ulteriori novità.

Aggiornamento12/06/2018 ore 19:20

Relativamente al problema sopra citato, Google l’ha riconosciuto e comunicato che verrà rilasciato un fix via software nelle prossime settimane. La comunicazione è arrivata tramite un post sul thread ufficiale di Reddit, consultabile a questo indirizzo.

Anche secondo Google, l’unica soluzione per risolverlo attualmente è attivare la funzionalità Always On Display. Appena avremo notizia del rilascio del fix software, torneremo ad aggiornare l’articolo.

Via: 9to5google