Huawei marca stretto Qualcomm: allo Snapdragon 710 risponde con… il Kirin 710?

Edoardo Carlo Ceretti - E il primo smartphone ad integrarlo potrebbe essere Huawei Nova 3.

Qualcomm di recente ha inaugurato la serie 700 dei suoi SoC con lo Snapdragon 710, un chip che promette di limare ulteriormente il divario fra i top di gamma e gli smartphone di fascia medio-alta. L’interessantissimo Xiaomi Mi8 SE è il primo dispositivo annunciato ad integrarlo, ma diversi altri sono in rampa di lancio. La fascia media però, è risaputo che sia terra di conquista di Huawei, che dunque non vuole rimanere ad osservare, ma anzi rispondere colpo su colpo.

Dopo una (troppo?) lunga sequela di dispositivi Huawei dotati di Kirin 659, secondo HiSilicon – azienda di semiconduttori di proprietà del colosso cinese – sarebbe al lavoro su un nuovo SoC di fascia media pensato per competere direttamente con lo Snapdragon 710. Il nome scelto da Huawei secondo le ultime voci? Ovviamente Kirin 710.

LEGGI ANCHE: La tecnologia GPU Turbo è già in test su Huawei Mate 10 Pro

In un mercato in cui i dettagli fanno sempre più la differenza, potrebbe trattarsi di una trovata di marketing vincente, che consentirebbe al nuovo SoC di Huawei di sfruttare il buon nome che la controparte Qualcomm si sta già costruendo. Il Kirin 710 dovrebbe essere prodotto tramite il processo costruttivo a 12 nm di TSMC (lo Snapdragon 710 è prodotto a 10 nm) ed essere basato sull’architettura proprietaria di Huawei, a sua volta basata su Cortex-A73. Il primo smartphone ad essere animato dal nuovo SoC potrebbe essere Huawei Nova 3, con uscita prevista per il mese di luglio.

Via: Gizmochina
qualcomm