Galaxy Note 9 avrà una dual-cam in orizzontale: colpa della batteria (e della S Pen) (foto)

Vezio Ceniccola

Uno degli aspetti più curiosi del nuovo Galaxy Note 9 di Samsung è il posizionamento della doppia fotocamera posteriore. Al contrario di Galaxy S9+ e di molti altri top gamma usciti di recente, la dual-cam di Note 9 sarà posta in orizzontale e non in verticale, come si può vedere nei tanti render e foto leak apparsi nelle ultime settimane.

Ma perché una scelta di questo tipo? Probabilmente la “colpa” di questa decisione si deve alle particolarità esclusive della gamma Note. La struttura interna dei dispositivi Note deve, infatti, prevedere uno spazio non indifferente per l’inserimento della S Pen, spazio “rubato” ad altre componenti importanti, come ad esempio la batteria.

Le voci delle ultime settimane hanno portato indizi affidabili sulla possibile espansione della batteria di Note 9, che dovrebbe stare fra i 3.850 e i 4.000 mAh, oltre ad una riduzione dello spessore dello smartphone rispetto alla generazione precedente. Questi due fattori avrebbero costretto Samsung a “spalmare” la batteria in un’area più ampia, impedendo l’inserimento dei sensori della dual-cam in verticale.

Com’è possibile notare nell’immagine a fine articolo, l’unico modo per inserire una batteria più grande è aumentare le dimensioni in verticale, visto che l’area sulla sinistra è occupata dal già citato spazio per la S Pen. Ed è dunque per questo motivo che la dual-cam può essere inserita solo in orizzontale, facendo entrare tutti i componenti nello spazio come una sorta di puzzle.

LEGGI ANCHE: Nuovi render per Galaxy Note 9

Probabilmente un posizionamento di questo tipo non andrà ad intaccare le capacità di scatto del nuovo Note, che dovrebbe essere comunque al top sotto questo punto di vista. E voi cosa ne pensate? Vi dispiace che Note 9 non segua le ultime “tendenze verticali” o pensate che non ci saranno differenze di sorta? Fatecelo sapere nei commenti!

 

Via: SamMobileFonte: Weibo