Stupiti dalla tripla fotocamera? Preparatevi per la quadrupla, perché 4 è meglio di 3

Roberto Artigiani DxOMark afferma che non è questione di "se" ma di "quando".

In un’intervista al sito Android Headlines, Nicolas Touchard, vicepresidente del settore Marketing di DxOMark Image Labs, ha affermato che presto vedremo sempre più smartphone adottare la tripla fotocamera vista in Huawei P20 Pro. Anzi, nel prossimo futuro sicuramente verrà compiuto il passo verso il quarto sensore fotografico. La causa di questa moltiplicazione è il tentativo di migliorare la resa fotografica degli smartphone aggirando i loro limiti fisici.

Un telefono infatti deve essere contenuto in termini di dimensioni e peso, ma soprattutto deve essere sottile. Questo fa sì che non ci sia spazio per sensori fotografici abbastanza grandi per questo è necessario moltiplicarne il numero. Il motivo per cui il setup a 3 fotocamere diventerà presto lo standard, non è solo lo conseguenza di campagne di marketing emozionale, ma è perché si tratta di una soluzione che permette di ottenere risultati fotografici migliori.

LEGGI ANCHE: Xiaomi apre un dipartimento per la qualità fotografica

Più fotocamere infatti significa avere un zoom ottico maggiore oppure una migliore resa in condizioni di scarsa luminosità, per non parlare delle possibilità della Realtà Aumentata o delle fotografie stereoscopiche. Oramai che l’innovazione dei due sensori è stata accettata dal mercato e si è diffusa in quasi tutti gli smartphone, il mondo è pronto per l’arrivo della tripla fotocamera. D’altra parte se lo fa Apple siamo sicuri che in tanti seguiranno (qualcuno ha detto ‘notch‘?). È  il progresso baby e non ci puoi fare niente.

Fonte: Android Headlines
Huawei P20 Pro