OnePlus 6 vs Xiaomi Mi Mix 2S: il nostro confronto (foto e video)

Emanuele Cisotti -

Prosegue la nostra carrellata di confronti fra gli smartphone e oggi vi proponiamo un confronto che solo qualche mese fa forse avrebbe avuto meno senso. Parliamo di OnePlus 6 vs Xiaomi Mi Mix 2S, lo smartphone top (ad esclusione di quello presentato oggi) di Xiaomi che da qualche giorno vende anche in Italia.

RECENSIONI: OnePlus 6Xiaomi Mi Mix 2S

Si tratta di due veri top di gamma, entrambi venduti nella fascia di prezzo dei 500 euro (circa). Hanno dimensioni simili, ma Xiaomi Mi Mix 2S riesce ad essere un po’ più compatto e meno scivoloso, benché pesi ben 14 grammi in più (e in mano si nota subito la differenza). Entrambi hanno il frame in metallo ma mentre OnePlus 6 ha il retro in vetro (lucido o opaco), Xiaomi Mi Mix 2S ha un retro in ceramica. La colorazione bianca aggiunge al vantaggio di non graffiarsi anche il fatto di nascondere alla perfezione le impronte sulla scocca, rendendolo sempre bello come il primo giorno.

Sotto questa scocca si nascondono due batterie tutto sommato simili: 3300 mAh per OnePlus 6 e 3400 mAh per Xiaomi Mi Mix 2S. Anche le autonomie si “somigliano”, anche se lo smartphone Xiaomi ha un leggero vantaggio. Dalla sua ha anche il supporto alla ricarica wireless, mentre OnePlus gode della ormai famosa ricarica rapida Dash Charge.

SCHEDE TECNICHE: OnePlus 6 vs Xiaomi Mi Mix 2S

Passando ai display OnePlus 6 ha un display da 6,3 pollici Optic AMOLED, mentre Xiaomi Mi Mix 2S ha un pannello IPS da 6 pollici, senza però nessun notch e quindi ben 3 bordi a filo con la scocca. Il display AMOLED risulta decisamente più luminoso e appariscente, seppur anche quello Xiaomi non sfiguri affatto. Entrambi sono dotati di una sistema di doppia camera: la configurazione 16 + 20 premia sicuramente OnePlus quando si tratta di fare foto con effetto Bokeh, mentre Xiaomi Mi Mix 2S ha una seconda camera da 12 megapixel (stessa risoluzione della principale) zoom 2x. La fotocamera frontale di OnePlus 6 ha una risoluzione di ben 16 megapixel e umilia quella da 5 megapixel di Xiaomi Mi Mix 2S, tra l’altro in una posizione particolarmente scomoda se pensate di farne molto uso.

L’hardware e poi nel complesso simile, con entrambi una dotazione basata sul processore Snapdragon 845 octa core e 6 o 8 GB di RAM, partendo da 64 e arrivando a 256 GB di memoria interna non espandibile. Se OnePlus 6 è però disponibile in 3 versioni, almeno in Italia Xiaomi Mi Mix 2S è disponibile solo nel taglio 6/64.

In termini di fluidità e velocità OnePlus 6 regala sempre qualche “emozione” in più, grazie sopratutto alle animazioni fluidissime. È un fatto, dimostrato anche dai nostri test, che anche Xiaomi Mi Mix 2S nella sua versione global (e quindi senza restrizioni software particolari) offra un’esperienza d’uso ottimale e sempre al massimo delle sue possibilità. Parlando proprio di software troviamo invece la più grande differenza. L’interfaccia quasi-stock di OxygenOS rende probabilmente OnePlus 6 uno smartphone maggiormente “per tutti”, mentre la MIUI è probabilmente più per gli amanti del genere o per chi invece vuole qualcosa di nuovo e diverso dall’interfaccia classica di Android. Si tratta comunque di preferenze a livello personale, visto che nessuno dei due software ha una killer feature per farlo preferire in favore dell’altro. Due punti a favore, tornando invece sull’hardware, li dobbiamo dare a favore di OnePlus 6 che è dotato sia di jack audio che di switch fisico per la suoneria.

E chiudiamo con il prezzo. OnePlus 6 è disponibile sul sito ufficiale e su Amazon ad un prezzo che parte da 519€ e che diventa di 569€ nella variante da noi mostrata nel video. Xiaomi Mi Mix 2S è invece disponibile in Italia a 499€, anche se fra i partner ufficiali dell’azienda nessuno al momento lo rende disponibile a meno di 599€. Noi abbiamo preso Xiaomi Mi Mix 2S Global (quindi con Play store e lingua italiana) dallo store Gearbest che lo vende a 472€.

Video

Foto