Sony ammette i propri errori nel settore mobile: i “cornicioni” non sono stati una buona scelta

Vezio Ceniccola

A volte anche i grandi sbagliano, spesso senza ammetterlo. Questo, però, non è il caso di Sony, che ha dimostrato una grande consapevolezza dei propri errori nel settore mobile nelle ultime dichiarazioni, contenute nei documenti aziendali rilasciati oggi.

Nelle slide che illustrano il piano aziendale strategico per i prossimi tre anni, la casa nipponica ha riconosciuto di non essere stata abbastanza veloce nell’adattarsi alle più recenti tendenze del mondo tecnologico, in particolare per quanto riguarda il design e le capacità fotografiche degli smartphone. D’altronde, per anni si è parlato di “cornicioni” per la linea Xperia, anche quando i concorrenti si erano già orientati su soluzioni borderless da qualche tempo.

LEGGI ANCHE: La rivoluzione che Sony sta aspettando è il 5G

Le aspettative per il futuro sono comunque alte. Le armi a disposizione di Sony per riprendersi nel campo mobile sono numerose, ma molta attenzione è riservata per la tecnologia di rete 5G e per il mercato europeo, ancora strategico per le vendite del produttore.

Via: Xperia Blog