Con l’ultimo aggiornamento Firefox Focus migliora la gestione dei cookie e il completamento automatico (foto)

Roberto Artigiani

Probabilmente conoscete già Firefox Focus, un browser minimale pensato per garantire privacy e sicurezza limitando gli annunci pubblicitari. Disponibile su Android da meno di un anno, è riuscito a diventare una delle app più usate per navigare su Internet. L’ultimo aggiornamento, online da ieri, propone due rilevanti novità che riguardano la gestione dei cookie e il completamento automatico.

Firefox Focus blocca tutti gli elementi che tracciano l’attività degli utenti usando una lista di siti che notoriamente effettuano cross-site tracking – cioè che seguono un utente da sito in sito. Questa funzione è già presente ma è stata arricchita con la possibilità di scegliere quali cookie bloccare: da tutti i siti, solo quelli di terze parti o nessun blocco. Se qualche sito non dovesse funzionare correttamente è comunque possibile disattivare la funzione.

LEGGI ANCHE: Firefox 60: Quantum CSS è finalmente tra noi

L’aggiornamento aggiunge anche la funzione di completamento automatico degli URL, una funzionalità necessaria dal momento che il browser non salva nulla nel momento in cui viene chiuso. Nella versione precedente era stata inclusa la possibilità di salvare i propri siti preferiti in una lista. Ora l’operazione di aggiunta avviene in maniera molto più rapida, semplicemente tenendo premuto sulla barra dell’indirizzo.

Via: Venture BeatFonte: Mozilla Blog