Android P introdurrà nuovi utili funzioni per le utenze aziendali (foto)

Roberto Artigiani -

Negli ultimi anni Google si è concentrata sempre più sull’offerta di funzioni dedicate al mondo aziendale nel suo sistema operativo. Android P in questo senso promette diverse interessanti novità che saranno particolarmente benvenute da chi usa Android for Work.

Gli utenti che adoperano il proprio smartphone personale anche per lavorare potranno interagire in maniera più efficace con il proprio profilo lavorativo e distinguere più chiaramente il dovere dal piacere. In dettaglio, il drawer è stato ridisegnato e diviso tra “personale” e “lavoro”, in cui trovare tutte le applicazioni del profilo lavorativo, ora immediatamente riconoscibili grazie all’aggiunta di una piccola valigetta blu nell’angolo in basso a destra.

È stato aggiunto anche un pulsante per spegnere letteralmente il profilo lavorativo e chiudere così tutte le applicazioni e bloccare le relative notifiche proveniente dal profilo di lavoro. Il passaggio da un profilo all’altro è stato semplificato ed è ora possibile anche rimanendo all’interno della stessa app. Per ora solamente Google Task benefica di questa opzione, che presto verrà dovrebbe venire estesa alle altre applicazioni di BigG.

LEGGI ANCHE: Rimossa la finestra di segnalazione per i crash in Android P

Sarà anche possibile impostare diversi profili tra cui effettuare uno switch velocemente, dando quindi la possibilità a più persone di utilizzare lo stesso dispositivo. Anche la modalità Kiosk è stata potenziata e permette di usare più applicazioni, passando da una a un’altra (finora si poteva bloccare l’uso del dispositivo su un’app soltanto).

Infine Google si è preoccupata anche di migliorare le opzioni di sicurezza permettendo agli amministratori di sistema di impostare PIN e regole di timeout diverse per i vari profili lavorativi, stabilire policy per impedire la condivisione dei dati da un profilo lavorativo a uno personale e introducendo nuove API per l’uso di chiavi e certificazioni per l’identificazione sicura dei dispositivi che accedono alle risorse aziendali.

Via: 9 To 5 Google
Android for Work