Twitter userà le sue emoji sulle vecchie versioni di Android. Colpa della frammentazione! (foto)

Vezio Ceniccola

Uno dei problemi meno noti della frammentazione delle versioni di Android è che gli smartphone in giro per il mondo non supportano tutti gli stessi set di emoji. Gli aggiornamenti software, infatti, aggiungono sempre nuove faccine alla collezione, dunque chi rimane indietro non riesce a visualizzare le novità più recenti.

Questo piccolo ma fastidioso problema riguarda soprattutto i social network come Twitter, che per porre fine alla “frammentazione delle emoji” ha deciso di operare un importante cambiamento per la sua app Android. Dal prossimo aggiornamento, tutti coloro che utilizzano l’app su versioni di Android precedenti ad Oreo non vedranno più le emoji di sistema all’interno del servizio, ma quelle proprietarie di Twitter stesso, chiamate amichevolmente “Twemoji“.

Le Twemoji sono un set di emoji già utilizzato sul client web e sono aggiornate con le ultime novità. Grazie alla loro integrazione nell’app mobile, anche gli utenti che utilizzano ancora smartphone con KitKat, Marshmallow o Nougat potranno visualizzare correttamente le faccine più recenti, senza mostrare i terribili box con la crocetta all’interno, tipici dei problemi d’incompatibilità.

LEGGI ANCHE: Twitter al lavoro su un sistema di messaggi criptati

Se volete provare la novità sui vostri dispositivi non aggiornati ad Oreo, trovate qui di seguito il link all’app ufficiale di Twitter per Android, scaricabile gratuitamente dal Play Store.

Via: 9to5GoogleFonte: Emojipedia
twitter