Android P potrebbe attivare il supporto agli apparecchi acustici su Google Pixel e Pixel 2

Vezio Ceniccola

Tra le tante piccole novità di Android P, alcune delle quali già scovate nella prima Developer Preview, potrebbe esserci anche una funzione di accessibilità dedicata ai portatori di apparecchi acustici, vale a dire i dispositivi che aiutano le persone affette da problemi all’udito.

Alcuni commit inseriti nel codice della nuova versione del sistema Google suggeriscono che, proprio su Android P, potrebbe essere integrato il supporto nativo agli apparecchi acustici via Bluetooth, cosa che consentirebbe il collegamento diretto tra il dispositivo audio e gli smartphone Android.

In questo modo, gli utenti potrebbero continuare ad utilizzare il proprio apparecchio per sentire i suoni nei dintorni e, allo stesso tempo, sfruttare le funzionalità offerte dallo smartphone sia per l’ascolto di musica, podcast o altro tipo di contenuti, sia per l’uso della ricerca vocale con Assistant.

LEGGI ANCHE: Android P: la nostra prova della DP1

Stando a quanto si può leggere nella piattaforma di sviluppo di Android, il supporto per gli apparecchi acustici Bluetooth potrebbe essere inizialmente attivo solo sui Google Pixel e Pixel 2, mentre sarà disabilitato di default sugli altri dispositivi. Ciò non significa che si tratta di un’esclusiva Pixel, ma per adesso non sembrano previsti altri smartphone compatibili.

Durante il prossimo Google I/O 2018 è prevista una sessione dedicata propria all’accessibilità su Android, dunque sembra l’appuntamento giusto per parlare anche di questo tipo di funzioni. Speriamo di saperne di più nelle prossime settimane, in attesa che la funzione venga realmente integrata all’interno di una prossima Developer Preview di Android P.

Via: XDA Developers