LG G7 ThinQ avrà uno schermo luminosissimo, tante calibrazioni del colore e la possibilità di nascondere il notch (aggiornato)

Vezio Ceniccola -

LG G7 ThinQ avrà certamente grande attenzione per le funzionalità dedicate all’intelligenza artificiale, ma questa potrebbe non essere la sua unica peculiarità. Secondo le ultime notizie, un aspetto caratteristico del nuovo top gamma di LG potrebbe essere anche quello del display, che si annuncia essere davvero al top per il settore mobile.

Sinora abbiamo scoperto che si dovrebbe trattare di un pannello LCD da 6,1 pollici con un particolare formato 19,5:9 e risoluzione QHD+ (1.440 x 3.120 pixel). Le qualità tecniche sarebbero notevoli: la luminostià massima potrebbe essere davvero elevata, arrivando fino a 1.000 nits in determinate condizioni, con una copertura del 100% dello spazio colore DCI-P3. Inoltre, per accontentare i gusti di ogni utente, ci sarebbero ben sei modalità di scelta per il colore: Auto, Eco, Cinema, Sports, Game ed Expert.

Tutto questo potrebbe essere accompagnato da una netta riduzione dei consumi, dato che il nuovo pannello sarebbe il 30% più efficiente a livello energetico, con buoni miglioramenti per l’autonomia generale.

LEGGI ANCHE: Ecco LG G7 ThinQ

Gli screenshot che trovate in galleria, oltre che mostrare le possibilità di scelta e le impostazioni dedicate al colore, danno qualche indizio anche sulla modalità software per nascondere il notch (che LG chiama “New second screen”, riferendosi allo schermo secondario portato in auge dalla serie V), che prevede una banda nera nella parte alta, in grado di coprire la barra di stato ed oscurare il piccolo taglio sul display.

Aggiornamento27/04/2018 ore 14:00

LG Italia ha diffuso un comunicato stampa, che trovate a fine articolo, con il quale conferma in pratica quanto da noi riportato in precedenza qui sopra.

LG G7: DISPLAY SMART E SUPER LUMINOSO

Il nuovo schermo super luminoso offrirà una qualità visiva eccellente riducendo il consumo di energia

SEOUL, 27 aprile 2018 – Il nuovo flagship di LG Electronics (LG) che sarà presentato nei prossimi giorni avrà uno schermo FullVision da 6,1 pollici QHD+ (3.120 x 1.440 pixel) con una luminosità massima di 1.000 nit, che lo rende a oggi il display più luminoso e brillante sul mercato degli smartphone. Realizzato con la tecnologia Super Bright Display di LG, LG G7 è progettato per una maggiore visibilità sotto la luce del sole, riducendo il consumo energetico fino al 30% rispetto al suo predecessore.

Con il Super Bright Display, i toni dei colori su LG G7 appaiono ricchi e naturali anche sotto una luce intensa. Coprendo il 100% dello spazio colore DCI-P3, LG G7 può adattarsi automaticamente a sei impostazioni di colore: Auto, Eco, Cinema, Sports, Game ed Expert. La modalità Auto analizza i contenuti, li identifica come video, foto, giochi o siti web e ottimizza le impostazioni dello schermo per garantire la migliore esperienza di visualizzazione, riducendo al contempo il consumo energetico. Per gli utenti più esperti che desiderano un maggiore controllo, LG G7 offre la possibilità di personalizzare i colori modificando manualmente tutte le impostazioni RGB.

Migliorando il già eccellente rapporto schermo-superficie di LG G6, la settima generazione della serie G sarà estremamente facile da usare e comoda da maneggiare con una mano sola, grazie al vetro curvo temperato, ergonomico e di design. Il display FullVision 18:9, annunciato per la prima volta lo scorso anno e diventanto un trend, è stato ulteriormente migliorato: con un rapporto 19.5:9 più lungo e stretto, il nuovo display FullVision di LG è completato da una cornice inferiore più sottile del 50% rispetto a LG G6.

Il design pressoché senza bordi dello schermo FullVision offre un’esperienza di visione più coinvolgente, mentre l’opzione New Second Screen crea un’ulteriore area per le notifiche nella parte superiore dello schermo, senza occupare spazio sullo schermo principale. L’opzione New Second Screen può essere disattivata per un aspetto più tradizionale o impostata per visualizzare colori diversi per un’esperienza utente assolutamente unica.

Via: Engadget