Assistant adesso permette di impostare YouTube come provider predefinito musicale: potete farlo anche voi? (foto)

Vincenzo Ronca

Sin dal giorno del suo rilascio Google Assistant ha integrato la possibilità di riprodurre contenuti di YouTube, a patto che l’utente lo specifichi nel relativo comando vocale. Questo perché non era possibile impostare YouTube come provider predefinito per la musica e Google Assistant l’ha sempre inteso come una risorsa per i contenuti video e non musicali.

Oggi tutto questo è destinato a cambiare: Assistant permette l’impostazione di YouTube come provider predefinito per la musica, come accade con Spotify e Play Music. Come vedete dalle immagini in galleria, nella sezione dedicata ad Assistant nell’app Google, alla voce “Musica“, troviamo anche YouTube nella lista di player disponibili ad essere impostati come predefiniti per i contenuti musicali. La nuova opzione non è da confondere con YouTube Music, visibile nella seconda immagine, il quale era già disponibile nei paesi in cui è attivo il servizio YouTube Red.

LEGGI ANCHE: Galaxy S9+ vs iPhone X, il confronto

Questa nuova funzionalità implica l’uso di uno schermo: settando YouTube come player predefinito per la musica e chiedendo ad Assistant di riprodurre un brano, si avvierà il video sullo smartphone dall’app YouTube se la richiesta avviene da smartphone o il contenuto verrà riprodotto su TV/Chromecast se la richiesta è avvenuta da Google Home.

La nuova feature dovrebbe essere già disponibile in vari paesi, tra i quali l’Italia e non dovrebbe implicare un aggiornamento dell’app. Dunque, fateci sapere se anche voi l’avete ricevuta: nel caso ancora non fosse disponibile, potrebbe essere necessario solo un po’ di tempo affinché venga rilasciata per il vostro account.

Via: Android Police