ASUS ZenFone Max Pro M1: prime immagini, conferma sulle specifiche e un piccolo indizio su Android One

Edoardo Carlo Ceretti

Di ASUS ZenFone Max Pro M1 abbiamo sentito parlare per la prima volta soltanto pochi giorni fa. Uno smartphone dal nome ingarbugliato, come da tradizione del produttore taiwanese, che tuttavia promette bene per le specifiche tecniche trapelate e per la presunta adesione al programma Android One. Su quest’ultimo punto non è ancora stato possibile fare chiarezza, ma il buon @evleaks ha voluto dare la sua autorevole conferma sulle caratteristiche salienti, oltre a svelarci i primi render del dispositivo.

Lo smartphone fa sfoggio di linee piuttosto moderne, grazie al display in 18:9 con cornici ben ottimizzate per la fascia di appartenenza e gli angoli smussati, alla doppia fotocamera posteriore disposta in verticale e alla finitura metallica (con bande superiore ed inferiore in plastica) in eleganti colorazioni blu ed argento. Non manca il lettore di impronte digitale al posteriore, mentre i tasti di accensione e di regolazione del volume sono posti sul fianco sinistro, sul destro invece trova posto il carrellino per le due SIM e la micro SD – non è chiaro se ibrido, o meno.

LEGGI ANCHE: ASUS ZenFone 5: la nostra anteprima

Come accennato, Evan Blass ha confermato che ZenFone Max Pro M1 sarà animato dal SoC Qualcomm Snapdragon 636, sempre un’ottima scelta per la fascia media del mercato, mentre il quantitativo di RAM sarà di 4 GB. Un primo bilancio dunque molto promettente per questo modello, specialmente se si tratterà davvero di un dispositivo Android One, visto il solitamente scarso apprezzamento che gli utenti mostrano verso la ZenUI. I render, in effetti, mostrano una schermata di blocco in stile Android Oreo stock: se si tratterà di un indizio o di un depistaggio, lo sapremo solo con il tempo.

Fonte: Evan Blass (Twitter)