HMD rilascia finalmente il codice sorgente del kernel di Nokia 1 e Nokia 6

Edoardo Carlo Ceretti

Con un ritardo probabilmente eccessivo, HMD Global ha finalmente deciso di rilasciare il codice sorgente del kernel di due smartphone targati Nokia, uno dei quali uscito ormai da molti mesi. Dopo l’invito della comunità di sviluppatori indipendenti a non continuare a violare la licenza GPLv2 dell’open source, da ora Nokia 1 (il primo smartphone Android Go dell’azienda) e Nokia 6 potranno ricevere le amorevoli cure degli appassionati di modding.

Rimane però ancora aperta la controversia relativa al bootloader di questi e altri dispositivi a marchio Nokia, dopo la decisione dei vertici dell’azienda di non fornire immediatamente un metodo semplice ed efficace per sbloccarlo. Nokia aveva poi promesso che, via via, il metodo di sblocco sarebbe arrivato per tutti i modelli in commercio, ma evidentemente siamo ancora indietro nella tabella di marcia.

LEGGI ANCHE: Nostalgia della Pro Camera di Nokia? Ecco come scaricarla e provarla

Un rapporto complicato con il modding per questa rinascita in salsa Android di Nokia, che però potrebbe finalmente essere ad una svolta importante, proprio grazie alla decisione di rilasciare i sorgenti di Nokia 1 e 6. Vedremo nel prossimo futuro se si tratterà davvero di un cambio di marcia in tal senso, oppure no.

Via: Nokia Power UserFonte: Nokia