FrancoKernel arriva su Xiaomi Mi A1: l’autonomia ad un livello successivo

Edoardo Carlo Ceretti

Francisco Franco è uno degli sviluppatori indipendenti più celebri e apprezzati dalla comunità del modding Android. Conosciuto specialmente per il suo FrancoKernel, che fa dell’ottimizzazione e della riduzione dei consumi il proprio credo, è senza dubbio un personaggio molto influente, come Xiaomi ha potuto rendersene conto qualche tempo fa, quando il suo invito al vetriolo a rilasciare i sorgenti del kernel di Mi A1 ha catalizzato l’attenzione degli appassionati Android per giorni.

Poco dopo il produttore cinese si è visto costretto ad esaudire le richieste di Franco e degli utenti, ma ora lo sviluppatore portoghese è pronto a rispettare le promesse del suo coinvolgimento nello sviluppo per Mi A1. È infatti disponibile al download la primissima versione (denominata, come da tradizione, r1) del suo FrancoKernel per il primo smartphone Android One di Xiaomi.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi A1, la recensione

Attualmente il kernel è indirizzato soltanto ai firmware stock basati su Oreo, ma Franco ha promesso che le versioni successive, presto in arrivo, potranno essere tranquillamente flashate anche sopra la LineageOS 15.1 e altre custom rom AOSP. La parola d’ordine di questo custom kernel è sempre la stessa: autonomia. L’ottimizzazione software apportata da Franco consente infatti di migliorare ulteriormente un aspetto su cui Mi A1 si è comunque sempre difeso egregiamente.

Come prevedibile, la notizia della disponibilità del FrancoKernel per Mi A1 ha riscosso un grande seguito fra gli utenti, che in poche ore hanno già postato più di cento commenti nel thread ufficiale sul forum di XDA. In questa pagina trovate il kernel da scaricare e flashare manualmente tramite TWRP, in alternativa però potete anche utilizzare l’apposita app Kernel Manager for Franco Kernel, disponibile a pagamento (3,49€) sul Play Store.

francisco franco