Black Shark di Xiaomi verrà svelato il 13 aprile e nei primi render la sua vena gaming è più che evidente

Edoardo Carlo Ceretti - Render quantomeno dubbi, ma che potrebbero nascondere un fondo di verità.

La lunga serie di rumor su Black Shark, il fantomatico smartphone da gaming prodotta da una sussidiaria di Xiaomi, presto giungerà al termine. Secondo un’immagine invito diffusa in rete, il dispositivo sarà svelato in Cina il prossimo 13 aprile, aprendo ufficialmente la caccia al rivale designato: Razer Phone.

Fino a questo momento, di questo misterioso smartphone conoscevamo soltanto le specifiche trapelate che, trattandosi di un dispositivo spiccatamente rivolto al gaming, non potrebbero che essere di altissimo livello: Snapdragon 845, 8 GB di RAM, 256 GB di memoria interna e Android Oreo nativo. Il display poi potrebbe essere da 120 Hz, marcando stretto il primo smartphone di Razer. Sul design invece, i primi presunti render trapelati provano a mostrarci la sua vena gaming molto pronunciata.

LEGGI ANCHE: Black Shark sarà un marchio del tutto indipendente da Xiaomi?

Guardando le immagini in galleria, ci troviamo di fronte più ad una console da gaming portatile che ad uno smartphone, con croce direzionale, stick analogici e tasti di fuoco e dorsali che sembrano integrati nella scocca e non estrabili, come su Nintendo Switch ad esempio. Una soluzione decisamente dubbia per un dispositivo che aspira ad essere la risposta diretta a Razer Phone e non una delle tante console Android (seppur potentissima). Di vero però potrebbe esserci un look particolarmente aggressivo e tamarro, più estremo di quello scelto da Razer. Per saperlo con certezza, ci basterà attendere il 13 aprile.

Via: Gizmochina, /LeaksFonte: Weibo