Anche Files Go riceve l’integrazione dell’AI grazie alle reti neurali! (foto)

Vincenzo Ronca

Files Go, l’ormai nota applicazione di Google per gestire al meglio la memoria dei nostri dispositivi, riceve un importante aggiornamento che introduce il supporto all’intelligenza artificiale grazie all’implementazione delle reti neurali.

C’è da dire che si tratta di un tipo specifico di reti neurali: le nostre. Ebbene sì, Files Go ora è in grado di riconoscere le battute tristi che abbiamo memorizzate nei nostri dispositivi, suggerendoci di rimuoverle per sempre e conservare solo le buone.

L’aggiornamento è in fase di rilascio, ma solo per oggi e pertanto vi invitiamo a scaricarlo mediante il nostro consueto badge.

Fonte: Google