Il 20 marzo verrà svelato Huawei Nova 3e, il gemello cinese di P20 Lite (aggiornato: ufficiale)

Edoardo Carlo Ceretti - Conosceremo tutto sul nuovo smartphone di fascia media di Huawei con una settimana di anticipo rispetto all'evento globale.

Il 27 marzo Huawei alzerà i veli dalla sua nuovissima famiglia di smartphone P20. Come ormai noto, sarà composta da tre modelli: P20, P20 Pro e P20 Lite. È inutile negare che quest’ultimo finirà per essere un po’ oscurato dai fratelli maggiori, chiamati a competere ad armi pari con Galaxy S9 e tutti gli altri top di gamma 2018, ma una settimana prima potrà prendersi una preventiva rivincita.

Huawei ha infatti annunciato un nuovo evento, che si terrà in Cina il prossimo 20 marzo e che vedrà protagonista Nova 3e. Secondo tutti i rumor circolati fin qui, Nova 3e sembra proprio non essere altro che la variante cinese di P20 Lite. Ecco dunque un display in 18:9 dotato di notch, con doppia fotocamera e lettore di impronte posteriori.

LEGGI ANCHE: L’affollata fascia media di Huawei si arricchirà anche di Y9?

Dunque, si tratterà di un modo per conoscere in anticipo tutti i dettagli sul nuovo alfiere di Huawei per la fascia media del mercato. Tutto, meno che il prezzo: come sempre infatti, i prezzi cinesi potrebbero essere poco indicativi per le controparti che approderanno sul nostro mercato. Per il momento, si vocifera che P20 Lite sarà più caro rispetto ai diretti predecessori, staremo a vedere se i rumor troveranno conferma.

Aggiornamento20/03/2018 ore 09:30

Come da programma, Huawei Nova 3e è stato presentato quest’oggi in Cina, ed in effetti è proprio il gemello di P20 Lite. Nel frattempo però, come già saprete, quest’ultimo è già arrivato in Italia, e pertanto il suo parente cinese ha perso tutto il fascino che poteva avere per noi.

Per dovere di cronaca, chiariamo che i due smartphone sono in effetti identici in tutto e per tutto tranne un particolare: la fotocamera frontale di Nova 3e è una 24 MP Sony IMX576, laddove P20 Lite deve accontentarsi di una 16 MP

Via: Fone ArenaFonte: Weibo