Svolta per BetterBatteryStats: compatibilità con gli smartphone privi di root, grazie ad ADB

Edoardo Carlo Ceretti Introdotto anche il pieno supporto ad Android Oreo.

BetterBatteryStats è uno strumento senz’altro conosciuto da tutti i maniaci dell’autonomia, che desiderano tenere costantemente sotto controllo i consumi del proprio smartphone Android, aspettando al varco qualche anomalia, che non potrà sfuggire alle grinfie dell’app. Non si è mai trattato però di un servizio alla portata di tutti, in parte perché non è gratuito, ma soprattutto perché richiede i permessi di root per funzionare. Anzi, richiedeva.

L’ultimo aggiornamento di BetterBatteryStats ha infatti introdotto una novità davvero importante, che non mancherà di aprirne le porte ad un numero maggiore di utenti: il supporto completo (in passato non era mai stato perfezionato a dovere) ai dispositivi privi di privilegi di root, grazie ad una configurazione preliminare che sfrutta dei semplici e rapidi comandi ADB (che trovate a fondo articolo), da impartire durante il collegamento dello smartphone ad un PC tramite un tradizionale cavetto USB.

LEGGI ANCHE: ASUS ZenFone 4 Pro si aggiorna ad Android 8.0 Oreo

La versione 2.3 di BBS segna anche il supporto nativo ad Android Oreo, oltre a miglioramenti vari alla stabilità, risoluzione di bug e una maggiore compatibilità con i temi di Substratum. Un aggiornamento davvero corposo, che potrebbe attirare molti nuovi utenti. Per aggiornare o acquistare (al prezzo di 2,39€) l’app potete raggiungere rapidamente il Play Store tramite il badge che trovate di seguito.

  • adb -d shell pm grant com.asksven.betterbatterystats android.permission.BATTERY_STATS
  • adb -d shell pm grant com.asksven.betterbatterystats android.permission.DUMP

Da Lollipop in su anche:

  • adb -d shell pm grant com.asksven.betterbatterystats android.permission.PACKAGE_USAGE_STATS

Via: Android Police