HiAssistant è la risposta (anche qualcosa in più) di Huawei a Google Assistant e Alexa (foto)

Vincenzo Ronca Huawei sta sviluppando un proprio assistente vocale solo per il mercato cinese, al momento

Il settore degli assistenti vocali è dominato da Google Assistant e Amazon Alexa in termini di diffusione a livello mondiale, ma nonostante questo Huawei sembrerebbe pronta al lancio del proprio assistente esclusivamente, per il momento, nel mercato cinese. Questo è quanto emerge dal lavoro svolto dal membro di XDA FunkyHuawei, il quale ha estratto dal firmware cinese basato sulla EMUI 8.1 installato su un Mate 10 il nuovo HiAssistant dell’azienda cinese e le relative app collegate.

L’assistente vocale dovrebbe sfruttare il modulo di processamento neurale integrato nel SoC Kirin 970 mediante una piattaforma chiamata HiAI Mobile Computing. Per il momento l’assistente non è molto sviluppato se non per effettuare chiamate mediante l’app preinstallata HiVoice, ma analizzando la rispettiva parte di codice si possono intuirne le potenzialità. Una di queste è la NLU (Natural Language Understanding) che dovrebbe permettere una migliore comprensione delle varie lingue, dialetti ed intonazioni della voce in input.

LEGGI ANCHE: Mate 10 Pro guida una Porsche Panamera

Inoltre, ci si aspetta che HiAssitant sarà in grado di controllare anche dispositivi connessi nelle vicinanze, i sensori, app di terze parti e le funzioni software dello smartphone (potete vedere la lista completa nelle immagini in galleria). Il nuovo assistente vocale dovrebbe permettere anche funzioni di ricerca avanzate nell’archivio del dispositivo e nei vari cloud oltre che integrare un’app chiamata HiVision: le sue funzioni sono molto simili a quelle proposte da Google Lens, parliamo quindi di riconoscimento degli oggetti, persone, monumenti e lettura di testi e codici a barre sfruttando la fotocamera del device.

Ribadiamo che HiAssistant per il momento è in sviluppo soltanto per il mercato cinese e non sappiamo cosa abbia in mente Huawei riguardo ad una futura espansione in Europa. Ancora non ci è chiaro se la strategia sia entrare in competizione con Assistant, Alexa, Siri e Bixby perché HiAssistant appare qualcosa in più di un semplice assistente vocale dato che non permette soltanto la gestione dello smartphone ma anche l’interazione con numerosi servizi (come quelli bancari) e dispositivi esterni.

Fonte: XDA
EMUI