Gboard si apre all’Oriente: arriva il supporto per Cinese, Coreano e altre 20 lingue (foto)

Vezio Ceniccola -

È un giorno importante per Gboard, la tastiera ufficiale di Google che ha saputo ritagliarsi uno spazio non indifferente negli ultimi anni, diventando sempre più diffusa anche sugli smartphone non prodotti dall’azienda di Mountain View. Nei prossimi giorni, infatti, l’app supporterà la digitazione anche in Cinese (tradizionale e semplificato), Coreano e altre 20 lingue, allargando in maniera enorme il bacino d’utenza.

Se le 20 lingue aggiunte – tra le quali ci sono anche Manx, Maori e Adlam – sono parlate solo da piccole minoranze, per Coreano e soprattutto Cinese ci sono miliardi di utenti in tutto il mondo, che da ora potranno sfruttare la tecnologia di digitazione di Big G per i loro smartphone e tablet.

LEGGI ANCHE: La nuova Gboard somiglia alla tastiera iOS

Con questo aggiornamento, sono oltre 300 le varianti linguistiche supportate da Gboard, ed ovviamente tra queste non manca l’italiano. Per mettere alla prova l’app di Google sul vostro dispositivo, potete scaricarla gratuitamente dal link che trovate qui in basso.

Fonte: Google