Prova delle Emoji AR di Samsung Galaxy S9 e confronto con le Animoji Apple (video)

Emanuele Cisotti -

Una delle novità software più curiose che Samsung ha presentato durante il lancio di Galaxy S9 è sicuramente l’inclusione di alcune nuove emoji animate denominate Emoji AR e che sfruttano la piattaforma AR di Samsung (basata a sua volta su ARcore di Google).

Senza troppa fantasia si tratta di alcuni emoji che potrete animare tramite movimenti della testa e del volto. Un’idea che era stata già implementata su iPhone X di Apple con le Animoji. Samsung però alza l’asticella permettendo di creare un personaggio per le Emoji AR basato sul vostro volto. Questa novità, unita al fatto che queste Emoji AR possono essere utilizzate ovunque siano compatibili le GIF le rendono sicuramente più flessibili e più divertenti.

Nelle applicazioni che supportano l’invio di GIF animate troverete un apposito tasto per inviare delle piccole animazioni già preimpostate, oppure potrete aprire la fotocamera e realizzate foto e video a piacimento, se vorrete anche da convertire in GIF. Il limite della piattaforma Apple risiede nell’impossibilità di “estrarre” le Animoji dal’app di messaggistica, se non inviando prima la clip e poi salvandone il filmato.

A seguire trovate un nostro video di spiegazione e un confronto con le Animoji Apple.

Prova Emoji AR e vs Animoji

Clip Emoji AR

Emoji personale (MyEmoji)