Samsung Galaxy S9 è in grado di misurare anche la vostra pressione sanguigna

Vincenzo Ronca

Dopo la tanto attesa presentazione al Mobile World Congress, Samsung e la University of California San Francisco (UCSF) presentano My BP Lab: un’app mobile nata con lo scopo di condurre una ricerca scientifica rilevando la pressione sanguigna ed  il livello di stress degli utenti.

Si avete letto bene, i nuovi Galaxy S9 e S9+ sono dotati di uno speciale sensore ottico che permette il rilevamento della pressione sanguigna degli utenti senza aggiungere alcun componente hardware. Basandosi su questo, Samsung e UCSF condurranno uno studio scientifico con lo scopo di informare e istruire gli utilizzatori riguardo il loro livello di stress e pressione sanguigna.

LEGGI ANCHE: Galaxy S9 e S9+, anteprima al MWC 2018

Lo studio verrà svolto mediante un invito all’apertura di My BP Lab, che sarà disponibile sul Play Store dal 15 Marzo, rivolto esclusivamente agli utenti americani. Durante le 3 settimane previste per lo studio, i partecipanti giornalmente inseriranno informazioni relative al loro umore, stress, carico di lavoro, dieta ed ore di sonno e l’app misurerà costantemente la pressione sanguigna.

Lo scopo finale è dare agli utenti un profilo del loro livello di stress e delle loro emozioni durante tutta la settimana, e dare consigli su come migliorare il proprio benessere. Non abbiamo informazioni su come e se l’app possa essere usata dalle nostre parti ma forse, per una volta, la raccolta di dati personali dagli utenti non è da condannare.

Fonte: UCSF