Cosa cambia con la nuova DeX di Galaxy S9 (foto e video)

Giuseppe Tripodi

Già dallo scorso anno, Samsung puntava a realizzare un dispositivo che fosse più di uno smartphone: il Galaxy S8, infatti, è stato il primo telefono dell’azienda in grado di essesere utilizzato anche come un computer, grazie all’apposita dock DeX. Quest’anno l’azienda coreana non ha fatto marcia indietro, anzi, la nuova DeX ci dice molto della strada che Samsung vuole percorrere.

In primo luogo, con la nuova dock DeX, lo smartphone si collega in orizzontale, e non più in verticale: questo dà la possibilità all’utenti di utilizzare il display di Galaxy S9/S9+ come un touchpad (o, eventualmente, anche come tastiera). Inoltre, nonostante attualmente la DeX sia compatibile solo con S9 ed S9+, questo nuovo orientamento permette alla dock di non essere più vincolata al form factor del dispositivo.

LEGGI ANCHE: Galaxy S9 ed S9+ ufficiali: sempre più fotocamere, sempre più unici, ma sempre più cari

A tal proposito, Samsung ha annunciato che un aggiornamento software renderà la nuova DeX retrocompatibile: è praticamente sicuro che supporterà Galaxy S8/S8+, ma non sappiamo quali altri modelli. Ancora una volta, è difficile capire a chi possa davvero servire la dock DeX (a chi viaggia spesso per lavoro? A chi non vuole portarsi il laptop in ufficio?), ma per farvi subito un’idea potete dare un’occhiata alle foto e al video di seguito.

MWC 2018