Galaxy S9 ed S9+ ufficiali: sempre più fotocamere, sempre più unici, ma sempre più cari (foto e video)

Nicola Ligas -

Dopo mesi di continue fughe di notizie al riguardo, Galaxy S9 ed S9+ sono stati finalmente annunciati ufficialmente. Scopriamo quindi di che pasta sono fatti i nuovi top di gamma Samsung, prima di dedicarci anche a disponibilità e prezzo.

Caratteristiche Tecniche

  • Schermo: 5,8 e 6,2 pollici QHD+ Super AMOLED 18,5:9
  • CPU: Exynos 9810
  • RAM: 4 (S9) e 6 GB (S9+)
  • Memoria interna: 64GB/256GB espandibile (con microSD fino a 400 GB)
  • Fotocamera posteriore S9: Super Speed Dual Pixel 12 megapixel, con apertura variabile (f/1,5 – f/2.4)
  • Fotocamera posteriore S9+: Super Speed Dual Pixel 12 megapixel, grandangolare, con apertura variabile (f/1,5 – f/2.4) + 12 MP (AF a parte) f/2,4, tele
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel f/1.7 con autofocus
  • Connettività: LTE Cat.18, dual VoLTE, Wi-Fi dual-band, Bluetooth 5.0, GPS, NFC, USB Type-C 2.0
  • Dimensioni: 147,6 x 68,7 x 8,4 mm e 158,1 x 73,8 x 8,5 mm
  • Peso: 163 e 189 g
  • Batteria: 3.000 (S9) / 3.500 mAh (S9+), con Quick Charge 2.0 e carica wireless
  • OS: Android 8.0 Oreo Samsung Experience 9.0
  • Altro: versioni Dual SIM opzionale (Nano SIM + Nano SIM o MicroSD slot), sblocco con Iride, barometro, sensore luce RGB

Galaxy S9 ed S9+ non sono mai stati così diversi come quest’anno; unici, a loro modo. 4 GB di RAM per il primo, 6 GB per il secondo. Una sola fotocamera posteriore per S9, due fotocamere per S9+. A questo proposito, sottolineiamo che i due smartphone condividono lo stesso sensore ad apertura variabile (f/1.5 oppure 2.4), ma solo S9+ ne ha un secondo, a focale fissa ed f/2.4, che serve per avere uno zoom ottico rispetto al sensore principale. A cosa serve l’apertura variabile su smartphone? In teoria ad avere scatti con più luce anche in condizioni di scarsa illuminazione, e maggiormente definiti qualora foste in pieno giorno. Nella pratica dovremo però valutare l’effettiva bontà di questa soluzione, che produce in effetti differenze sensibili su sensori più grandi, ma qui parliamo di smartphone, e le regole che valgono per una DSLR non necessariamente si applicano in questo contesto.

Sempre riguardo la fotocamera posteriore, evidenziamo i video in slow-motion a 960 fps, una vetta che finora solo Sony aveva toccato. E sempre soffermandoci sul retro, ci fa piacere che Samsung abbia imparato dai suoi molteplici errori (S8, S8+ e Note 8), spostando finalmente il lettore di impronte digitali al di sotto della fotocamera, ovvero dove sia più facilmente raggiungibile, e non al suo fianco, come in passato.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy S9: la nostra recensione (foto e video)

A proposito del passato, che non cambia è la capacità delle batterie dei due modelli: 3.000 mAh per S9 e 3.500 mAh per S9+. Le stesse di S8 ed S8+ rispettivamente, che dovrebbero però garantire comunque una maggiore autonomia grazie ad i nuovi componenti hardware all’interno. Anche in questo caso, solo una prova approfondita potrà dirci quanto sensibile sia la differenza tra i modelli 2017 e quelli appena annunciati.

Non cambia nemmeno la dimensione dei due display, e le cornici che li circondano sono praticamente rimaste quasi le stesse, così come il quantitativo di memoria interna invariato, ma sempre espandibile. Nulla da dire nemmeno sulla fotocamera frontale, sempre da 8 megapixel e con autofocus, un particolare importante, che non tutti i top di gamma possono vantare. Oltre a questo però, tramite la scansione del volto con la fotocamera frontale, gli S9 creano un modello 3D dell’utente, realizzando poi delle AR Emoji (emoji in realtà aumentata), o animoji, se preferite.

Infine, buone notizie sul fronte audio, con due speaker stereo (capsula auricolare più speaker nel lato inferiore) con Dolby Atmos. Una “prima volta” per smartphone Galaxy, che aspettavamo in effetti da tempo.

Uscita e Prezzo

Galaxy S9 ed S9+ saranno disponibili a breve in pre-ordine, con consegne a partire dal 16 marzo (una settimana prima per chi prenota il 7 marzo). Il prezzo dei due smartphone è, rispettivamente, di 899€ e 999€ in Italia, ancora una volta cifre più alte che nel resto dell’Europa dove sono più basse di 50€. E decisamente più cari dei modelli dell’anno scorso; ma di questo ci occuperemo più dettagliatamente in un altro articolo. La variante da 256 GB costerà addirittura 1.099€, e sarà disponibile solo nel colore nero. I modelli presenti sullo store Samsung sono inoltre tutti dual SIM,.

Nota sulle colorazioni: Midnight Black, Lilac Purple, e Coral Blue. All’estero potreste trovare anche un titanium gray, ma al momento non sembra previsto per l’Italia.

Se S9 vi ha già convinto sulla carta, sappiate che è già attivo un programma di cashback per chi vuole buttarsi nella prenotazione. Samsung accetta sia suoi precedenti modelli, sia altri smartphone Huawei o LG, sia dispositivi iOS.

Per adesso vi lasciamo con un po’ di immagini e video di presentazione ufficiale, ma restate sintonizzati perché a breve arriverà anche la nostra anteprima.

Video

Immagini

Immagini S9

Immagini S9+