Dalle ceneri di Opera Max, sorge Samsung Max: compressione dati e sicurezza le parole d’ordine

Edoardo Carlo Ceretti

Lo scorso mese di agosto, Opera annunciò la chiusura della sua app Opera Max, dedicata all’apprezzato servizio di compressione dei dati internet, particolarmente utile per chi è in continua lotta con le mai sufficienti soglie previste dalla propria tariffa mobile. La notizia non mancò di creare sconforto fra i più assidui utilizzatori, ma ecco profilarsi un insperato lieto fine. Quantomeno per chi possiede uno smartphone Samsung.

Il colosso coreano ha infatti annunciato il rilascio di Samsung Max, un’app che non è altro che un rielaborazione a marchio Samsung della vecchia Opera Max. Il pacchetto stesso dell’app contiene ancora un riferimento esplicito ad Opera Max, dunque non ci sono dubbi a riguardo. Samsung ha voluto rilanciare un così prezioso servizio, prendendolo sotto la propria ala protettrice, nel nome della mai troppa sicurezza informatica.

LEGGI ANCHE: Vivete il MWC 2018 con noi

Infatti, oltre a consentire di risparmiare traffico dati, Samsung Max promette di salvaguardare la sicurezza e la privacy degli utenti, fungendo da filtro anche nel caso usaste una connessione Wi-Fi sconosciuta e dunque non perfettamente affidabile. Sfortunatamente però, Samsung Max per il momento è disponibile soltanto per alcuni dispositivi del produttore, escludendo dunque un grande numero di smartphone Android. Qui sotto vi lasciamo il link diretto per il download dal Play Store.

Fonte: Samsung