HTC in riassetto: licenziamenti negli USA e unione delle divisioni smartphone e VR

Nicola Ligas

In base a quanto riportato da Digital Trends, su informazioni provenienti da una fonte vicina all’azienda, HTC avrebbe licenziato (o sarebbe in procinto di farlo) una porzione notevole della sua divisione USA, lasciando in pratica solo dipendenti di HTC Global negli uffici statunitensi. Il numero preciso degli impiegati coinvolti non è noto, ma potrebbero arrivare fino ad un centinaio.

Sempre in una dichiarazione riportata da Digital Trends, HTC ha affermato quanto segue:

We have recently brought our smartphone and VR businesses under common leadership in each region. Today, we announced a restructure in North America for the HTC smartphone business that will centralize the reporting structure within the region. In doing so, there have been some employee reductions to align the businesses and empower the teams to share more resources.

HTC ha insomma confermato la ristrutturazione della divisione smartphone negli USA, svelando poi che i due rami dell’azienda, quello smartphone e quello VR, sono ora riuniti sotto un unico capo in ciascuna regione.

Da anni infatti la divisione VR operava con una certa autonomia, proprio in seguito ai problemi della divisione smartphone, ma a quanto pare i tempi correnti hanno richiesto un po’ di accorpamento. E tutto ciò a pochi giorni dalle dimissioni proprio del capo della produzione di smartphone. Il futuro di HTC è insomma ancora tutto in divenire.

 

Via: Android Authority