Google Assistant si globalizza: supporterà tante nuove lingue ed anche più di una contemporaneamente (non per noi)

Vincenzo Ronca

Google Assistant sembra aver completato l’arrivo su tutti i nostri device e si prepara a farlo per molte altre persone: Google ci annuncia che entro fine anno verrà integrato il supporto del suo assistente vocale a tanti nuovi linguaggi, passando dagli 8 attuali a più di 30 in modo da raggiungere il 95% dei device in grado di supportarlo nel mondo.

Tra i nuovi linguaggi troveremo il danese, l’olandese, norvegese, svedese, hindi, indonesiano e thailandese sia per i device Android che iOS. L’altra interessante novità sarà l’introduzione del supporto multilingua: sarà possibile parlare un linguaggio al lavoro ed un altro a casa, purtroppo questa funzionalità sarà disponibile inizialmente solo per il tedesco, inglese e francese ma Google ci promette che il supporto verrà esteso nel tempo ad altre lingue.

LEGGI ANCHE: Google Home in Italia entro fine anno

Inoltre, il colosso di Mountain View ci informa che dallo scorso MWC è al lavoro costante su un’integrazione sempre più intelligente di Assistant nei dispositivi fisici e che presto verranno presentate altre novità in collaborazione con LG, Sony Mobile e Xiaomi. L’accento viene posto anche sulla collaborazione con gli operatori telefonici in modo da poter avere un assistente vocale che sia in grado di aiutarci anche in relazione alla nostra rete mobile.

Infine, Google annuncia due novità in arrivi in esclusiva per gli Stati Uniti al momento: parliamo delle Routine le quali aiuteranno gli utenti a gestire i vari ambienti della propria vita nel quotidiano (basterà comunicare ad Assistant di essere a casa per accendere le luci automaticamente ad esempio), e dei promemoria basati sulla geolocalizzazione.

Fonte: Google