Google Reply è fantastico, ma lo sarà ancor di più quando capirà l’italiano (foto)

Nicola Ligas

Google Reply è una nuova app, attualmente in beta privata, che porterà le risposte intelligenti sulle principali app di messaggistica. Cosa intendiamo con “risposte intelligenti”? Ad esempio Reply risponderà da sola se un contatto vi chiedesse se siete impegnati, in base agli impegni sul vostro calendario, oppure emetterà un suono udibile, anche in caso di smartphone silenzioso, nel caso qualcuno vi scrivesse “è urgente”. O ancora, vi offrirà dei suggerimenti sui quali potrete semplicemente tappare per rispondere a domande comuni, come “tra quanto sarai a casa?” o “dove sei”, basandosi sulla vostra posizione.

Insomma, si tratta ancora una volta di applicare l’intelligenza artificiale alla vita di tutti i giorni, per automatizzare/semplificare la comunicazione con i vostri contatti. La galleria qui sotto vi darà una buona idea delle sue potenzialità oltre che della sua grafica. Peccato che, al momento, Reply comprenda solo l’inglese, e nemmeno in modo impeccabile.

LEGGI ANCHE: Quanto costerà Galaxy S9

L’app è comunque ancora una beta privata, quindi non c’è ragione di essere troppo severi. Al momento supporta WhatsApp, Skype, Twitter, Messaggi Android, Facebook Messenger, Slack ed Hangouts, ma dovrebbe arrivare anche su Telegram, Allo, Instagram ed altri (l’elenco non ha la pretesa di essere esaustivo). Potete provare la beta scaricando direttamente l’apk (se non sapeste come fare, seguite questa guida), ma non aspettatevi che si riveli troppo utile, al momento, ed occhio invece a qualche bug di gioventù.

Via: XDA (1), (2)