Galaxy S9+, ancora conferme dai benchmark: Exynos 9810 batte Snapdragon 845

Vezio Ceniccola I risultati trapelati da Geekbench sembrano mostrare un netto divario prestazionale, ancora una volta a favore della variante dedicata al mercato europeo

Se siete tra coloro che vorrebbero acquistare un nuovo dispositivo della gamma Galaxy S9, ma lo desiderate in versione Snapdragon 845, probabilmente vi ricrederete guardando i numeri qui di seguito. Infatti, come già accaduto qualche settimana fa, i benchmark di Galaxy S9+ in versione con SoC Exynos 9810 sembrano molto più promettenti di quelli della rispettiva variante con SoC Qualcomm, cosa che andrebbe tutta a vantaggio degli utenti europei.

Secondo gli ultimi dati ottenuti da Galaxy S9+ su Geekbench, la variante Exynos che dovrebbe arrivare sul mercato europeo riuscirebbe ad ottenere ben 3.773 punti in single-core e 9.024 in multi-core, andando ulteriormente a migliorare i risultati visti in precedenza dalla versione standard di S9, quella non Plus.

Il dispositivo testato ha 6 GB di RAM e supporto nativo ad Android 8.0 Oreo. Probabilmente i 2 GB di RAM in più rispetto alla versione standard forniscono qualche punto extra nei benchmark, ma il divario con la variante Snapdragon è comunque netto: quest’ultima aveva riportato valori intorno a 2.400 punti in single-core e 8.400 in multi-core.

LEGGI ANCHE: La presentazione di Galaxy S9 sarà il 25 febbraio

Ricordiamo che, per ora, si tratta solo di rumor: i test riportati non sono stati confermati ufficialmente da Samsung e, soprattutto, non sono stati condotti con versioni definitive dei firmware.

Dunque, prendendo per buoni tali dati, possiamo aspettarci davvero un divario prestazionale di questa portata tra Exynos e Snapdragon? Probabilmente le ottimizzazioni di Samsung sui propri SoC possono dare un piccolo boost in alcuni test, ma sarà la prova sul campo a decretare un vero vincitore, se mai ce ne sarà uno.

Via: SamMobile