Linux on Galaxy prosegue lo sviluppo, e diventa Linux on DeX

Nicola Ligas

Abbiamo parlato del progetto Linux on Galaxy qualche mese fa, ma da allora non ci sono più state novità. Come descritto all’epoca da Samsung, si tratta di un’app da installare sui suoi top di gamma, che permette di far girare multipli sistemi operativi, ovvero di avere una qualsiasi distro Linux su smartphone. L’idea è poi di usarla in accoppiamento con Samsung DeX, per avere Linux su un monitor esterno.

I lavori stanno a quanto pare continuando, perché l’azienda ha lanciato ora un sondaggio in merito, che non ci svela nulla di particolare, salvo un dettaglio anagrafico: il progetto si chiama ora Linux on DeX e non più Linux on Galaxy. Può sembrare una differenza sottile, ma mentre prima il focus era sullo smartphone, ora è sull’accessorio, che sembra quindi un componente fondamentale alla sua esecuzione.

Samsung insiste infatti specificando che “con la possibilità di installare ed usare il sistema operativo Linux e la sua GUI (come Ubuntu) su Samsung DeX, Linux on DeX permetterà agli sviluppatori di usare gli smartphone Samsung per tutto le loro esigenze informatiche, perfino lo sviluppo delle app“. Sembra quindi che Linux potrà essere installato su DeX e non sullo smartphone, anche se DeX potrebbe essere solo un pre-requisito per il suo funzionamento, perché sinceramente non vediamo come sarebbe possibile altrimenti.

C’è poi un’altra nota interessante nel sondaggio: “pagheresti per usare Linux dal tuo smartphone?” Una domanda un po’ sibillina, alla quale non sappiamo in quanti risponderebbero “sì”, senza troppi pensieri.