Google si prepara a farvi mandare SMS dal web, e forse anche a farvi pagare con essi

Nicola Ligas

Un tempo, quando ancora gli SMS erano in voga, c’erano un gran numero di servizi web che consentivano di inviare messaggi gratis, spesso “arricchendoli” con qualche slogan pubblicitario. Nel 2018 ormai la messaggistica è sinonimo di WhatsApp e soci, ma se aveste ancora voglia dei vecchi SMS, una futura novità di Google potrebbe piacervi; ma non ha nulla a che fare con il passato.

Nel codice della versione 2.9 di Messaggi Android, l’app di Google per gli SMS, Android Police ha trovato indizi piuttosto eloquenti dell’arrivo di una modalità web. Sarà infatti possibile associare il proprio smartphone ad un’interfaccia web in modo da scrivere e ricevere SMS sul proprio browser, sfruttando il telefono come “intermediario”. Ovviamente i costi per l’invio degli SMS rimarranno tutti a carico del vostro piano.

È la stessa cosa che già accade con WhatsApp web o Allo, quindi non si tratta certo di una novità mai vista. La buona notizia però è che questo servizio, internamente chiamato “Ditto” ma che sarà lanciato probabilmente come “Messages for web“, sembra compatibile con tantissimi browser (Chrome, Edge, Firefox, Opera, Safari ed anche Internet Explorer) e funzionerà anche su più PC diversi allo stesso tempo, così potrete utilizzarlo sia sul vostro desktop che sul vostro laptop.

LEGGI ANCHE: Tutto quello che volete sapere sui Pixel 2

C’è però un’altra novità interessante nell’apk di Messaggi Android: tante stringhe relative ad una funzione per pagamenti.

<string name=”wallet_buy_button_place_holder”>Buy with Google</string>
<string name=”rbm_payments_activity_name”>Payments Summary</string>
<string name=”rbm_payments_summary_order_title”>Order summary</string>
<string name=”rbm_payments_summary_total”>Total</string>
<string name=”rbm_payments_checkout”>CHECKOUT</string>

<string name=”conversation_suggestion_payment_request_action”>Payment request action</string>
<string name=”c2o_gpay_money_request_button_text”>Request</string>
<string name=”c2o_gpay_money_send_button_text”>Send</string>

<activity android:name=”com.google.android.apps.messaging.ui.businesspayments.PaymentsSummaryActivity” android:configChanges=”keyboardHidden|orientation|screenSize” android:exported=”false” android:label=”@string/rbm_payments_activity_name” android:parentActivityName=”com.google.android.apps.messaging.ui.conversation.ConversationActivity” android:screenOrientation=”user” android:theme=”@style/BugleTheme” />

<string name=”c2o_gpay_money_request_button_text”>Request</string>
<string name=”c2o_gpay_money_send_button_text”>Send</string>

Come vedete il testo è riportato è abbastanza inequivocabile. Ciò che non è chiaro è come saranno sfruttati i pagamenti in un’app di SMS. Purtroppo al momento non abbiamo ulteriori informazioni in merito, ma è una cosa senz’altro interessante, anche se abbiamo dubbi sul suo effettivo lancio a livello internazionale.