Il vostro smartwatch con Android Wear 2.0 soffre di lag? La colpa è di “Ok Google”! (aggiornato: fixed)

    Vezio Ceniccola -

    L’aggiornamento ad Android Wear 2.0 non ha portato solo novità positive nel mondo degli indossabili. Alcuni utenti, infatti, hanno lamentato problemi e scarsa fluidità dopo l’installazione della nuova versione per sistemi wearable di Google, che a quanto pare ha reso più lenti i loro prodotti.

    Controllando le applicazioni che consumavano più risorse di sistema sul suo dispositivo, un utente di Reddit sembra ora aver trovato la causa del problema: l’abbassamento delle performance degli smartwatch con Android Wear 2.0 sarebbere dovuto al riconoscimento del comando vocale “Ok Google“, sempre attivo nel sistema.

    A quanto pare, disabilitando questa funzione come per magia spariscono anche i problemi di lag e la mancanza di fluidità. La procedura non richiede root o altre operazioni invasive e complicate: basta andare nelle impostazioni dell’orologio, entrare nella sezione “Personalizzazione” e disabilitare la voce “Riconoscimento Ok Google”.

    LEGGI ANCHE: L’app di Android Wear ha 10 milioni di download

    Va specificato che tale procedura interviene solo sul riconoscimento sempre attivo del comando “Ok Google”, ma la funzione di ricerca vocale è comunque richiamabile in ogni momento tenendo premuto il relativo tasto sul proprio dispositivo.

    Questo metodo sembra funzionare su molti dispositivi di diversi marchi, dunque potrebbe essere un problema relativo al sistema stesso. Se anche voi avete uno smartwatch con Android Wear e avete sperimentato tali problemi, provate ad effettuare questo piccolo trick e fateci sapere nei commenti se vi è stato utile.

    Aggiornamento05/02/2018 ore 10:30

    Dopo un’attesa fin troppo lunga, il problema è finalmente risolto. La versione 7.19.18.25 dell’app Google per Android Wear elimina infatti i rallentamenti di cui sopra. Se volete c’è anche l’apk da scaricare per l’installazione manuale, ma essendo Android Wear dovrete usare il comando “adb shell pm install”. Anche per questo vi raccomandiamo di aspettare che l’app si aggiorni da sola, tanto è ormai questione di poco.

    Via: XDA Developers (1), (2)