Nuovo medio gamma HTC su GeekBench: almeno c’è Oreo!

Nicola Ligas -

Il primo smartphone del 2018 di HTC è stato presentato senza Oreo (sì, ce l’ho con te H11 EYEs), quindi capirete perché, nel vedere il primo benchmark di un ipotetico nuovo modello, abbiamo subito controllato la versione del sistema operativo. E per fortuna c’è Oreo!

HTC 2Q5W1, nome in codice dello smartphone in questione, si presenta quindi subito bene, anche se poi l’entusiasmo un po’ scende guardando le poche specifiche tecniche rivelate. CPU Snapdragon 625 con 3 GB di RAM. Smartphone nuovo, processore con un paio di anni sulle spalle, ma almeno OS aggiornato.

LEGGI ANCHE: Mate 10 Pro: tutto ciò che volete sapere

Più di questo è difficile dire ora, senza conoscere le altre caratteristiche di 2Q5W1. In ogni caso la line-up HTC non è più ampia come un tempo, e ci auguriamo che l’azienda abbia soppesato con attenzione ogni nuovo modello. Forse potremmo vederlo al Mobile World Congress a fine mese, ma non c’è alcuna conferma ufficiale in merito. In ogni caso, come sempre, vi terremo aggiornati.

Aggiornamento02/02/2018 ore 18:30

Come notato da Zyad Atef su Twitter, il processore impiegato potrebbe essere uno Snapdragon 450 e non un 625. I due hanno nome in codice simile (msm8953lite ed msm8953 rispettivamente) tanto che GeekBench non li distingue. Il clock nel benchmark del modello di HTC però si avvicina più a quello dello Snapdragon 450 (1,8 GHz) che a quello del 625 (2 GHz), quindi è più probabile che sia il primo.

Si tratta di un SoC più recente del precedente, presentato lo scorso giugno, e pensato per la fascia medio-bassa. Non dovrebbe fare una grande differenza, ed anzi forse potrebbe esserci qualche beneficio in termini di risparmio energetico. Ne riparleremo con precisione al momento del lancio.

Via: Roland QuandtFonte: GeekBench