Samsung Galaxy S9 e S9+ svelati: differenze importanti tra i due, che si rifletteranno senz’altro sul prezzo

Nicola Ligas -

Questi sono Galaxy S9 ed S9+, secondo @evleaks. Il più noto informatore del mondo tecnologico vuota il sacco sui nuovi top di gamma Samsung, che saranno presentati il 25 febbraio prossimo, alle ore 18. Se avete seguito finora i vari rumor circolati, non ci sono grosse novità, ma piuttosto tante conferme.

Esteticamente parlando, soprattutto nella parte frontale, non ci sono novità. 5,8” per Galaxy S9, 6,2” per Galaxy S9+. Esattamente come i Samsung S8 dello scorso anno. Ed anche le cornici attorno al display, che dovevano essere ridotte, sembrano praticamente le stesse, almeno a giudicare dal render di apertura (che potrebbe non essere preciso al millimetro). Il concetto è che comunque, guardandoli davanti, non distinguerete facilmente gli S9 dagli S8.

All’interno avremo una CPU Qualcomm Snapdragon 845 in USA e Cina, ed una Samsung Exynos 9810 nel resto del mondo. Ci sarà però una differenza sostanziale: 6 GB di RAM con 128 GB di memoria interna per Galaxy S9+, contro 4 GB / 64 GB per Galaxy S9. E le differenze non finiscono qui.

Sul retro avremo infatti una sola fotocamera per Galaxy S9, mentre su Galaxy S9+ troveranno spazio due sensori posteriori. Indipendentemente da questo, il sensore principale dei due smartphone sarà da 12 megapixel con apertura variabile tra f/1.5 ed f/2.4. S9+ avrà inoltre un secondo sensore, sempre da 12 megapixel ma con apertura non variabile. Non sappiamo però se questo sarà grandangolare oppure se offrirà un qualche tipo di zoom, come su Galaxy Note 8.

La registrazione video di entrambi i top di gamma avrà una modalità super slow motion, con 480 fps a 720p. Sinceramente ci aspettavamo di più, per essere esatti il doppio, ma non è detta l’ultima parola. Chiudiamo il discorso fotocamera con quella frontale: una 8 megapixel che non dovrebbe vedere novità sostanziali rispetto a quella già impiegata su S8.

Sottolineiamo poi che, a differenza di S8, il lettore di impronte è stato spostato sotto la fotocamera, in una posizione più comodamente raggiungibile. Inoltre, nella parte inferiore, ci saranno questa volta due speaker stereo, oltre alla porta Type-C. Curiosamente, Blass non cita il jack audio, ma non pensiamo ci sia ragione di preoccuparsi.

LEGGI ANCHE: Dettagli sulla fotocamera posteriore e le cornici di Galaxy S9 ed S9+

Per quanto riguarda la disponibilità sul mercato, come riportato anche nei render in apertura, Galaxy S9 e Galaxy S9+ dovrebbero essere disponibili dal 16 marzo, anche se la data potrebbe non essere proprio la medesima in tutto il mondo.

Solitamente, quando Evan Blass pubblica report di questo tipo, in linea di massima non ha mai sbagliato. Ciò non toglie che qualche piccola discrepanza (in termini magari di disponibilità sul mercato o di qualche altro dettaglio) possa esserci, ma per quanto riguarda le specifiche generali e l’aspetto, questi sono davvero Galaxy S9 ed S9+. Che vi piacciano o meno. Nonostante il report di @evleaks sia abbastanza completo, ci sono tuttavia tanti tasselli mancanti, soprattutto lato software. Continuate quindi a seguirci, perché la storia dei Samsung S9 non è ancora stata scritta.

Ultima nota che stavamo per dimenticare: il prezzo. Blass non accenna nemmeno a parlarne, ma considerando le differenze tra i due modelli e il prezzo dei predecessori, ci stupiremmo se almeno Galaxy S9+ non superasse il muro dei 1.000€. E non stiamo scherzando.

Aggiornamento27/01/2018 ore 8:50

Evan Blass aveva dimenticato un dettaglio: le animoji. Più o meno. “In selfie mode there are animated avatars kinda like animoji” La fotocamera frontale avrà degli avatar animati, stile animoji. Probabilmente un’evoluzione degli sticker già presenti su S8, che in parte sono anche animati. E poi ormai lo saprete: quando Apple fa qualcosa, anche di completamente inutile, è subito moda.

Fonte: VentureBeat