Telegram X è arrivato anche su Android!

Giuseppe Tripodi -

Gli utenti più affezionati all’app di messaggistica di Durov probabilmente si ricorderanno di Telegram X: si tratta di un client alternativo per iOS ufficiale lanciato a fine 2017, che spiccava per consumi ottimizzati e un’interfaccia molto curata. Fino ad oggi su Android non c’era nulla del genere, anche se negli ultimi giorni diversi indizi puntavano verso Challegram, client alternativo presente da un po’ sul Play Store che somigliava molto alla versione X per iOS.

Tuttavia, adesso possiamo dare la notizia per certa, considerando che Challegram ha cambiato nome in Telegram X. Non ci sono ancora annunci ufficiali da parte del team di Telegram, ma è altamente probabile che si tratti davvero di un client alternativo (e “sperimentale”) della società.

Challegram, app sviluppata da Vyacheslav Krylov (aka Thunderdog), aveva vinto la Telegram Android Challenge del 2016, in cui Durov e soci avevano invitato i developer a realizzare client alternativi utilizzando la TDLib (Telegram Database Library). Secondo diverse fonti, Challegram sarebbe poi stata acquisita da Telegram stesso.

Sul Play Store l’app è pubblicata da Telegram LLC, un publisher diverso rispetto alla versione canonica del software (che risulta pubblicato da Telegram Messenger LLP): tuttavia, come confermato anche da Wikipedia (ma non solo), il nome della società con sede a Berlino dovrebbe essere proprio Telegram LLC (LLC è la ragione sociale, sta per Limited liability company, ossia società a responsabilità limitata).

In ogni caso, tra le funzioni degne di nota che abbiamo notato nei primi minuti di uso di Telegram X segnaliamo la possibilità di avere una preview della coversazione tenendo premuto su una chat, il supporto ai temi (con modalità notturna) e maggiore distinzione tra le chat in eveidenza e il resto.

Salvo annunci da parte di Telegram non possiamo dire con certezza che si tratti di un’app ufficiale, ma tutti gli indizi lo suggeriscono: se volete farvi un’idea, potete scaricarla subito dal badge qui sotto, mentre in fondo trovate un po’ di screenshot che vi mostrano l’aspetto dell’interfaccia.