Vivo X20 Plus UD, il primo smartphone con lettore di impronte sotto il display, dovrebbe arrivare il 25 gennaio

Nicola Ligas -

Annunciato al CES di Las Vegas pochi giorni fa, Vivo X20 Plus UD dovrebbe essere disponibile a breve, almeno in Cina. Il nome preciso dello smartphone non era stato ancora comunicato, ma già vi avevamo detto che sembrava una versione modificata di Vivo X20 Plus, e così è infatti. Il suffisso “UD” sta chiaramente per “Under Display“, con riferimento appunto al lettore di impronte sotto al display, un primato che Vivo inseguiva da tempo, e che finalmente ha concretizzato prima della concorrenza.

Il prezzo, non ancora confermato ufficialmente, sarebbe di 3.698 yuan, circa 470€, una cifra piuttosto alta per il mercato cinese. Ci aspettiamo comunque che Vivo porti X20 Plus UD anche al Mobile World Congress di Barcellona, a fine febbraio, ed allora ne sapremo probabilmente di più su un ipotetico lancio internazionale (non ci aspettiamo l’Italia, ma più si avvicinerà e meglio sarà). Siamo inoltre molto curiosi di toccare con mano l’esperienza d’uso di questo tipo di sensore, che difficilmente sarà fin da subito al pari, in termini quantomeno di rapidità, con i lettori di impronte tradizionali.

LEGGI ANCHE: Quando uscirà Galaxy S9

Tecnicamente Vivo X20 Plus UD dovrebbe essere molto simile al modello cui si ispira, con schermo da 6,43” full HD+ in 18:9, processore Snapdragon 660, 4 GB di RAM e 128 GB di storage. Sul retro abbiamo una doppia fotocamera posteriore, mentre la batteria potrebbe essere maggiorata e spingersi vicino ai 4.000 mAh. Speriamo comunque che Vivo riesca a darci ulteriori dettagli a breve, e soprattutto in una prova diretta.

Aggiornamento19/01/2018 ore 10:50

Abbiamo aggiornato il titolo dell’articolo per riflettere l’effettiva da di lancio dello smartphone in Cina, che dovrebbe essere il 25 gennaio, al prezzo di 3.998 yuan, circa 510€, una cifra piuttosto importante per il mercato cinese.

Piccolo bonus, vi lasciamo alcune immagini del Vivo X20 Plus UD prese dalla certificazione presso il TENAA, che ha confermato anche tutte le specifiche riportate qui sopra.

Via: GizmoChina, Zyad Atef
vivo