Svelate le linee di Sony Xperia XA2 e XA2 Ultra: niente design rinnovato nella fascia media? (foto e video)

Edoardo Carlo Ceretti

Si inizia a fare sul serio per i primi smartphone di fascia media di Sony per il 2018, che si chiameranno Xperia XA2 e XA2 Ultra. Di quest’ultimo si era già parlato qualche mese fa, per poi ritornare sotto la luce dei riflettori grazie ad un paio di scatti rubati. Ora arrivano anche i tradizionali render a 360° di @OnLeaks a confermare le linee estetiche già intraviste, che riserveranno qualche novità, ma anche molto di già noto.

Ci riferiamo al design complessivo dei nuovi modelli che, nonostante le voci di corridoio dei mesi scorsi, non è altro che l’ennesima iterazione dello stile denominato Omnibalance. Con ogni probabilità, le vere novità estetiche si vedranno soltanto con i modelli top di gamma, mentre chi è interessato alla fascia media dovrà accontentarsi, per il momento.

LEGGI ANCHE: SmartPhone Awards 2017: i migliori dell’anno votati da noi e voi

Le novità dovrebbero dunque essere rappresentate dal lettore di impronte digitali posizionato nella scocca posteriore, oltre alla presenza di due fotocamere e un LED per il flash nella parte anteriore del dispositivo. Per il resto, come da tradizione Sony, troviamo linee molto pulite, cornici frontali generose e un audace accostamento di forme sinuose per i bordi laterali e superfici squadrate per quelli superiore ed inferiore. La dolce curvatura dei bordi sembra essere ripresa dalla scocca posteriore, soluzione che potrebbe conferire maggiore ergonomia.

Fortunatamente, non manca il jack audio, né il connettore USB Tipo C, mentre fa il suo ritorno il tasto di accensione circolare, tratto distintivo dei primi Xperia Z e poi perso a seguito dell’introduzione del sensore di impronte nel tasto laterale. Secondo chi ha realizzato i render, Xperia XA2 dovrebbe avere un display da 5″ e avere dimensioni di 141,6 x 70,4 x 9,6 mm, mentre 6″ e 162,5 x 80 x 9,5 mm per la variante Ultra. Infine, entrambi i dispositivi dovrebbero essere motorizzati dal SoC Snapdragon 630.

Fonte: Tiger Mobiles