Leagoo S9 sarà anche un clone spudorato di iPhone X, ma almeno ha il sensore di impronte digitali! (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Il produttore cinese Leagoo non ha di certo mai brillato per originalità e qualità con i dispositivi lanciati sul mercato. Questa volta però si è davvero superato, con il suo nuovo S9. Lo smartphone è capace, in un colpo solo, di anticipare nel nome il prossimo modello di punta di Samsung, e di copiare spudoratamente nelle forme iPhone X.

Per non farsi mancare nulla però, Leagoo ha voluto in un certo modo perfezionare il progetto compiuto da Apple, andando a colmare quella lacuna che, al netto della bontà del FaceID, in molti hanno sottolineato utilizzando l’iconico iPhone X: il sensore di impronte digitali. Dunque, un dispositivo stiloso e persino più completo del modello a cui si ispira, cosa chiedere di più?

LEGGI ANCHE: iPhone X, la recensione

Scherzi a parte, Leagoo S9 è l’ultimo esponente della proverbiale tradizione cinese di produrre cloni dei dispositivi più celebri e desiderati, nel maldestro tentativo di cavalcarne il successo. Dalle immagini, non sembra nemmeno realizzato male, al netto di cornici frontali più ampie, soprattutto nella parte inferiore, dell’assenza dell’interruttore per silenziare la suoneria e, ovviamente, di tutta l’avanzatissima tecnologia implementata da Apple nel suo ultimo top di gamma.

Se foste curiosi in merito, la scheda tecnica parla di un SoC MediaTek Helio P40, 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, oltre ad un display AMOLED da 5,8″ in rapporto 19,5:9 – proprio come iPhone X – e alla doppia fotocamera posteriore disposta in verticale, a ricreare il tanto discusso semaforo, ampia sporgenza compresa.

Dunque, crediamo (e speriamo) che in ben pochi possano prenderlo davvero in considerazione: se cercate smartphone economici di buona qualità (anche costruttiva e di design), la scelta è davvero ampia, senza la necessità di scadere in dispositivi privi di una benché minima identità propria, come questo Leagoo S9.

Via: The Verge