Galaxy S9 potrebbe supportare il nuovo Dual VoLTE di Snapdragon 845

Vezio Ceniccola

I lavori sulla nuova gamma Galaxy S9 di Samsung proseguono senza sosta, come rivelato anche da un nuovo leak riguardo al nuovo scanner dell’iride. Grazie ai documenti trapelati dall’ente FCC e dal ministero cinese per l’industria e la tecnologia, è possibile avere qualche informazione in anteprima anche sulle varianti Dual SIM di questi nuovi dispositivi, che potrebbero presentare succose novità rispetto al passato.

Gli schemi visibili nelle immagini in galleria fanno riferimento ai modelli SM-G9608/DS e SM-G9650/DS, sigle che indicano particolari modelli – il primo dovrebbe essere la versione di S9 destinata a Taiwan – con supporto alla doppia SIM e, soprattutto, alla nuova tecnologia Dual VoLTE.

Proprio quest’ultima informazione potrebbe essere l’ennesima conferma che i nuovi top gamma di Samsung possano essere dotati del SoC Snapdragon 845 presentato qualche giorno fa da Qualcomm. Su tale chip è presente l’inedito modem X20 che permette appunto la gestione del VoLTE su due SIM in contemporanea, dunque appare probabile che sarà questo il processore della gamma S9, almeno in alcuni mercati selezionati.

LEGGI ANCHE: Galaxy S9 non sarà presentato al CES

Come sempre, è giusto ricordare che le varianti citate potrebbero non arrivare ufficialmente nel mercato italiano, ma per averne la certezza bisognerà attendere il giorno della presentazione ufficiale dei nuovi modelli Galaxy S9 e S9+ nel corso del prossimo anno.

Via: Phone Arena