Google Trips si integra meglio con Maps, permette di riunire più viaggi e di modificare le prenotazioni (foto)

Edoardo Carlo Ceretti -

Google Trips si aggiorna raggiungendo la versione 1.6 e introducendo diverse novità importanti, che proseguono il suo processo di trasformazione in app quasi irrinunciabile per chi viaggia molto. A fondo articolo trovate il badge contenente il link diretto al Play Store per scaricare o aggiornare l’app, oppure in questa pagina l’APK dell’ultima versione disponibile.

Maggiore integrazione con Maps

Su Google Maps è da tempo possibile creare liste personalizzate per luoghi correlati da alcuni criteri. Ciò può ad esempio tornare utile per riunire in un’unica lista le tappe previste per un futuro viaggio. Tuttavia, queste liste non erano ancora importate direttamente in Trips, una mancanza piuttosto noiosa, che finiva per limitare l’utilizzo di quest’ultima app.

Da ora, questa lacuna è colmata, proprio grazie all’ultimo aggiornamento di Trips. Sarà dunque possibile ritrovare nell’app non soltanto i luoghi segnalati con la stellina dei preferiti, ma anche quelli contenuti in tutte le liste personalizzate create precedentemente in Maps.

Riunire due o più viaggi

Se utilizzate Trips, vi sarà capitato di notare che, in occasione di viaggi più articolati, in cui avete visitato diverse città nell’arco di più giorni, l’app tendesse a non riconoscere l’unicità del viaggio, ma a creare più di una scheda. Un effetto indesiderato, a cui da ora potrete porre rimedio.

Già, perché a partire dalla versione 1.6, se vi imbatterete nuovamente in questo problema, potrete intervenire manualmente per riunire le schede create automaticamente da Trips in una sola, contenente tutte le mete del viaggio affrontato.

Modifica delle prenotazioni

Infine, un’altra possibilità di intervento manuale, per correggere eventuali errori o incongruenze frutto dell’inserimento automatico dei dati da parte di Trips. In particolare, l’ultima novità riguarda le prenotazioni, importate automaticamente dalle email di Gmail.

Da ora, tali prenotazioni potranno essere tranquillamente modificate dall’app, cosa impossibile con le versioni precedenti. Anche questo era un limite piuttosto sconveniente, in caso di necessità di modificare alcuni dettagli delle prenotazioni.

Via: Android Police