Google Play - nuovo logo - final

Google rilascia nuove API per tracciare l’installazione delle proprie app

Vezio Ceniccola

Per uno sviluppatore Android è importante conoscere se le proprie app hanno successo e spesso i dati presenti sul Play Store non bastano a dare indicazioni adeguate. Per fornire ulteriori strumenti in proposito, Google ha rilasciato da poco nuove API dedicate al tracciamento delle installazioni delle app dal suo store ufficiale, in modo da far capire agli sviluppatori se le strategie di marketing adottate stiano funzionando.

Le nuova API Google Play Referrer permettono di ottenere informazioni sicure ed affidabili su alcune importanti statistiche riguardo a come gli utenti conoscono ed installano le app dal Play Store. Implementando le relative librerie nell’apk della propria app, ogni volta che un utente installa il software sarà possibile conoscere da quale URL ha avuto accesso alla pagina dello store, quando è avvenuto il click e quando è iniziata l’installazione.

Tali dati possono diventare molto utili per le app che utilizzano banner o ad in altri servizi per farsi pubblicità, perché forniscono un riscontro diretto sulla produttività della campagna di marketing scelta dallo sviluppatore o dal publisher.

LEGGI ANCHE: Nuova autenticazione con le Google API

Google ha già testato le nuove API con alcuni suoi partner nel programma App Attribution, ma da ora tali strumenti sono disponibili per tutti gli sviluppatori e funzionano a partire dalla versione 8.3.73 del Play Store.

Per maggiori informazioni in proposito o per leggere tutte le istruzioni necessari per l’integrazione delle nuove API e librerie nelle priprie app, potete consultare la pagina dedicata sul sito di Android Developers a questo indirizzo.

Fonte: Android Developers
android developers