Galaxy S9 potrebbe avere una fotocamera 3D, ma non per il riconoscimento facciale

Giuseppe Tripodi

L’arrivo sul mercato di iPhone X ha creato un piccolo sussulto anche nel panorama Android, se non altro perché anche i produttori di smartphone del robottino verde dovranno adesso decidere se dare o meno una chance a sistemi di riconoscimento in stile Face ID. E così, mentre Ulefon ha già realizzato il primo clone (che non si sa mai), pare che Samsung potrebbe implementare una fotocamera 3D, ma non per utilizzarla come sistema di autenticazione biometrica.

La notizia è stata riportata da Business Korea, che suggerisce che il riconoscimento facciale di Galaxy S9 rimarrà lo stesso del modello precedente e sarà quindi basato su immagini in 2D

D’altra parte, il portale conferma che il nuovo smartphone avrà un qualche tipo di 3D sensing come già anticipato da Ming-Chi Kuo, ma non è ben chiaro per cosa sarà utilizzato. Inutile dire che tutti facciamo il tifo per le Animoji.

LEGGI ANCHE: Android Oreo ha migliorato le prestazioni di Samsung Galaxy S8?

Inoltre, secondo Business Korea, a differenza di quanto riportato da alcuni rumor precedenti, Galaxy S9 avrà una doppia fotocamera sul retro (nota più che prevedibile) ma non avrà due sensori anche davanti.

In ogni caso, come avrete intuito, rimaniamo ancora nell’ambito della speculazione e, attualmente, non ci sono ancora fonti molto concrete a proposito del comparto fotografico: ovviamente non mancheremo di svelarvi tutti i dettagli man mano che avremo un quadro completo della situazione.

Via: GalaxyClub