La beta di TWRP recovery per Google Pixel 2 ora supporta la decriptazione

Andrea Centorrino

A differenza dei precedenti modelli, che hanno posto qualche ostacolo alla community in fatto di modding rispetto ai Nexus, i nuovi Google Pixel 2 sembrano essere più clementi verso quanti cercano una personalizzazione “estrema” del dispositivo: a breve distanza dal rilascio ufficiale, è disponibile la prima beta della recovery TWRP con supporto alla decriptazione.

La prima alpha, rilasciata a metà ottobre, era decisamente limitata in quanto a funzionalità: gli utenti non potevano decriptare, eseguire backup o ripristinare i dati. Inoltre MTP non funzionava, il reset alle condizioni di fabbrica tramite recovery era inaffidabile ed il menu della recovery era accessibile solo in uno stato di “boot temporaneo”.

Le difficoltà principali nello sviluppo della recovery risiedono nel sistema impiegato dai Pixel 2 per criptare le partizioni: il modulo hardware, fornito da NXP, è differente rispetto ai precedenti modelli, portando ad un diverso modo di interfacciare lo user space di Android con il modulo hardware, ed a una nuova funzione di sicurezza di Android 8.0 Oreo che limita il rollback a versioni precedenti.

LEGGI ANCHE: Pixel 2 XL: sbloccare il bootloader e ottenere i privilegi di root

Per tutte queste ragioni, non è dato sapere con certezza se e quando verrà rilasciata una versione stabile: tutti gli interessati potranno approfondire la questione visitando il link alla fonte.

Via: XDA-DevelopersFonte: Google + - Dees_troy