Android 8.1 ridurrà automaticamente le dimensioni delle app che non utilizzate da tempo

Edoardo Carlo Ceretti

Le app Android sono sempre più avanzate e ricche di funzioni, le foto che scattiamo sempre più dettagliate, i video che giriamo a risoluzione sempre più alta a sempre più FPS. Risultato? La memoria interna dei nostri dispositivi, per quanto capiente sia, ben presto va vicina ad esaurirsi, costringendoci a liberare spazio manualmente. In Android 8.1 però, Google sta lavorando su una funzione in grado di ottimizzare lo spazio occupato dalle app installate.

Infatti, nel codice della nuova versione di Android – ancora allo stato di Developer Preview – è stata rinvenuta una stringa che fa riferimento alla riduzione delle dimensioni delle app giudicate inattive dal sistema operativo:

sysprop pm.dexopt.unopt_after_inactive_days

LEGGI ANCHE: Trapelato Android Oreo per OnePlus 5

Infatti, le app che Android riterrà inattive (ossia non utilizzate dall’utente di recente, né utilizzate da altri pacchetti in background) non verranno eseguite tramite dexopt (il tool di Android che ottimizza i file .dex per produrre i file .odex), al fine di non occupare spazio nella cache del compilatore Dalvik.

Ovviamente, tale processo verrà attivato soltanto quando necessario, ovvero quando lo spazio disponibile sul dispositivo sarà quasi esaurito. Tuttavia, per quanto questa trovata possa risultare interessante, trattandosi di una nuova funzione di Android 8.1, impiegherà molto tempo per essere implementata dai produttori (che comunque dovranno attivarla manualmente, richiedendo un lavoro ancora maggiore nello sviluppo software). Speriamo però di poterne prima o poi raccogliere i frutti.

Via: XDA Developers