Google Assistant su Android TV: ecco come le app potranno interfacciarvisi

Leonardo Banchi

Google Assistant sta finalmente arrivando anche su Android TV, una piattaforma pensata naturalmente soprattutto per la riproduzione di video: naturale quindi che Google abbia voluto ottimizzare il suo assistente, quando utilizzato su un televisore, per facilitare agli utenti l’interazione con questo tipo di contenuti.

Gli sviluppatori di app per Android TV potranno quindi sfruttare questa nuova funzionalità per comparire fra i risultati delle ricerche vocali, proponendo agli utenti video presenti nella memoria del televisore oppure fruibili via web.

LEGGI ANCHE: Assistente Google ed Home: arriva la ricerca per le integrazioni di terze parti

Le possibilità sono davvero tante, e vanno dalla semplice presenza di una scorciatoia per la riproduzione (ad esempio, un player video potrebbe comparire come opzione in seguito al comando “Riproduci Gli Incredibili”), fino all’apertura diretta dell’app in caso di assenza di alternative (come ad esempio per le esclusive Netflix). Ovviamente sarà poi possibile anche controllare la riproduzione, mettere in pausa e avviare nuovamente il video interamente con i comandi vocali.

Per far dialogare le proprie app con Google Assistant, gli sviluppatori non dovranno integrare nuove API, ma solo assicurarsi di rispettare alcuni specifici pattern. Per una guida completa vi rimandiamo però alla relativa pagina presente sul sito per sviluppatori di Android.