I major update Android per più di due anni potrebbero davvero non essere più un miraggio

Edoardo Carlo Ceretti Grazie all'annuncio del supporto di ben 6 anni ai kernel Linux LTS.

Dal palco di un evento chiamato Linaro Connect 2017, tenutosi a San Francisco, un interessante annuncio potrebbe rappresentare un nuovo importante tassello verso la lotta alla frammentazione Android e il supporto dei dispositivi del robottino verde per un tempo più lungo rispetto a quanto siamo abituati.

È stato infatti annunciato che le versioni LTS (Long-Term Support) del kernel Linux verranno ora supportate pienamente per ben 6 anni. Come ben saprete il kernel Linux è la base di tantissimi dispositivi sul mercato, dei più disparati settori. E ovviamente, è il cuore anche di Android. Tuttavia, l’uscita delle sue nuove versioni, assieme alla fine del supporto delle precedenti, è anche uno dei motivi che spingono i produttori di smartphone ad abbandonare il supporto dei dispositivi più datati.

LEGGI ANCHE: Cos’è Project Treble

Come detto, questo nuovo supporto continuato per 6 anni, insieme alla rivoluzione che promette Project Treble, potrebbe cambiare il volto del triste panorama degli aggiornamenti per gli smartphone Android, che troppo spesso vengono abbandonati a loro stessi – e a possibili vulnerabilità software – dopo poco più di un anno.

Qualcosa insomma si sta muovendo sul serio e dal grande caos dei recenti cyber attacchi e delle polemiche degli utenti sul mancato aggiornamento dei loro dispositivi, potrebbe scaturire una rivoluzione così attesa.

Via: Ars Technica, Phoronix