Google aggiorna le linee guida del Material Design per Android Oreo: ecco i consigli per le app

Edoardo Carlo Ceretti

Dopo l’arrivo in versione stabile di Android Oreo, Google ha conseguentemente aggiornato anche le linee guida del Material Design, per adattarle alle nuove prerogative dell’ultima versione del robottino verde. Si tratta di importanti consigli che gli sviluppatori di app di terze parti posso seguire per adattare al meglio il proprio software al gusto estetico di Oreo, conferendo all’intero sistema una piacevole coerenza grafica.

Uno degli aspetti su cui Oreo si è particolarmente concentrato è stato nuovamente la gestione delle notifiche. L’introduzione dei Notification Channel permette alle app una gestione più profonda degli avvisi da inviare agli utenti, che hanno anche bisogno di nuovi accorgimenti grafici per l’impostazione delle priorità delle notifiche e per il raggruppamento delle stesse.

LEGGI ANCHE: Le ultime novità dell’app Google

Sempre per quanto riguarda le notifiche, Google ha messo a disposizione dei template su cui gli sviluppatori potranno basarsi per rendere coerenti i messaggi di notifica che appaiono nell’apposita area, sia in forma normale, sia in forma espansa. Anche il menu di impostazione delle app potranno adeguarsi alla grafica delle impostazioni di Oreo, sempre per questioni di coerenza globale.

Infine, Google ha pubblicato anche dei consigli agli sviluppatori sul comportamento delle app in assenza di connessione ad internet. Anche in questo caso il fine ultimo è una uniformità di comportamento, particolarmente utile nei Paesi in via di sviluppo, dove le connessioni sono scarse e particolarmente lente.

Via: 9to5 GoogleFonte: Google Material Design